Canone Rai, le novità sull’addebito in bolletta Canone Rai, le novità sull’addebito in bolletta

Canone Rai, le novità sull’addebito in bolletta

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 8 gennaio 2019 redazione 0

Anno nuovo, vecchie imposte da pagare: anche in questo 2019 andrà pagato il canone Rai e, come avvenuto lo scorso anno per disincentivare l’altissima... Canone Rai, le novità sull’addebito in bolletta

Anno nuovo, vecchie imposte da pagare: anche in questo 2019 andrà pagato il canone Rai e, come avvenuto lo scorso anno per disincentivare l’altissima evasione, sarà inserito in bolletta in rate mensili.

L’importo richiesto ai cittadini è di 90 euro. L’importo, addebitato nella bolletta dell’energia elettrica, viene suddiviso in 10 rate (da gennaio a ottobre 2019)  da 9 euro ciascuna.

Per il canone Rai speciale, l’imposta prevista per i pubblici esercizi, restano in vigore le tradizionali modalità di pagamento.

Se in casa non si possiede una tv, per non pagare il tributo bisogna presentare la dichiarazione di non detenzione entro il 31 gennaio di quest’anno. Per ottenere l’esonero è necessario che nessun componente della famiglia anagrafica detenga un apparecchio televisivo, ricorda l’Agenzia. Per ‘famiglia anagrafica’ si intende un “insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, unione civile, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune”. La dichiarazione di non detenzione ha validità annuale e può essere presentata solo dai titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale. Deve essere presentata dal 1° luglio al 31 gennaio dell’anno successivo per l’esonero del pagamento per l’intero anno successivo.

Il modello di dichiarazione va presentato direttamente dal contribuente (titolare di utenza residenziale) o dall’erede tramite l’applicazione web; o tramite intermediari abilitati (Caf, professionisti); infine, tramite raccomandata senza busta all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Ricordiamo che l’evasione del canone RAI comporta una multa compresa tra 200 e 600 euro e che falsificare l’autocertificazione di mancato possesso comporta una sanzione penale di 2 anni di carcere.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *