Bonus fiscali nuovamente disponibili per ristrutturare casa Bonus fiscali nuovamente disponibili per ristrutturare casa

Bonus fiscali nuovamente disponibili per ristrutturare casa

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 10 gennaio 2019 redazione 0

L’ultima manovra finanziaria sembra aver creato non poche polemiche ed anche disagi, ma per fortuna non ha tagliato una delle misure più apprezzata dagli... Bonus fiscali nuovamente disponibili per ristrutturare casa

L’ultima manovra finanziaria sembra aver creato non poche polemiche ed anche disagi, ma per fortuna non ha tagliato una delle misure più apprezzata dagli italiani, quella cioè riguardante i bonus fiscali per la ristrutturazione della propria abitazione.

La legge di Bilancio approvata negli ultimi giorni del 2018 ha infatti confermato in toto le regole e percentuali di detrazione previste negli ultimi dodici mesi.

Per cogliere le agevolazioni c’è tempo fino al 31 dicembre 2019. Fanno eccezione le opere di riqualificazione energetica su parti condominiali e gli interventi di prevenzione antisismica (anche su singole unità), che non vengono toccati dalla legge di Bilancio 145/2018 perché hanno già un termine “lungo”: fissato alla fine del 2021.

Il meccanismo è il consueto: dopo avere ottenuto tutte le autorizzazioni da parte del Comune, basta pagare con un bonifico tracciato e lo Stato restituirà la metà delle spese sostenute in dieci rate nei successivi dieci anni.

Chi ha rinviato al 2019 le spese per i lavori in casa, o deve ancora concludere interventi già avviati nel 2018, può quindi star tranquillo. Come lo scorso anno, ol 50% vale per le ristrutturazioni e per il contestuale rinnovo di arredi, mentre il 36% per la riqualificazione di giardini. Lo sgravio si applica su una spesa massima di 96mila euro per unità immobiliare. Con la manutenzione straordinaria si può agganciare anche il bonus mobili con una detrazione sulla spesa massima di 10 mila euro valido anche per i grandi elettrodomestici. Il bonus verde invece consente di recuperare il 36% delle spese per «sistemazione a verde» di aree scoperte private quali balconi, cortili e giardini.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *