Bankitalia, è nuovamente record per il debito pubblico Bankitalia, è nuovamente record per il debito pubblico

Bankitalia, è nuovamente record per il debito pubblico

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 17 gennaio 2019 redazione 0

Luigi di Maio, ministro del Lavoro, ci ha tenuto a far sapere che, grazie agli sforzi del governo gialloverde, l’Italia ha dinanzi a sé... Bankitalia, è nuovamente record per il debito pubblico

Luigi di Maio, ministro del Lavoro, ci ha tenuto a far sapere che, grazie agli sforzi del governo gialloverde, l’Italia ha dinanzi a sé un futuro roseo, un vero e proprio boom economico che sta per sconvolgere positivamente lo stivale.

Sono i numeri a dargli tanto ostentato ottimismo?

Certamente no, dato che gli ultimi dati sia macro che micro-economici non sono affatto lusinghieri, anzi.

Nelle ultime settimane si è arrestata la crescita della produzione industriale, sono tornate a crescere solo tasse, imposte e disoccupazione ed ora arrivano anche i dati di Bankitalia sul debito pubblico italiano.

Come ha comunicato l’istituto, a novembre il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 10,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.345,3 miliardi.

L’incremento ha finanziato il fabbisogno del mese (5,8 miliardi) e l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (3,3 miliardi, a 51,9); l’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio ha inoltre incrementato il debito di 1,2 miliardi.

Con riferimento alla ripartizione per sottotesori, la variazione del debito ha sostanzialmente riguardato le Amministrazioni centrali, aggiunge Via Nazionale, specificando che il debito delle Amministrazioni locali e quello degli Enti di previdenza sono rimasti pressoché invariati.

Nei primi undici mesi del 2018 le entrate tributarie sono state invece pari a 378,7 miliardi, in aumento dell’1,0% rispetto al dato del 2017; al netto di alcune disomogeneità contabili – precisa Bankitalia – si può stimare che l’andamento delle entrate tributarie sia stato più favorevole.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *