Genova, il Ponte riaprirà ad aprile 2020 Genova, il Ponte riaprirà ad aprile 2020

Genova, il Ponte riaprirà ad aprile 2020

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 gennaio 2019 redazione 0

L’Italia intera ha ancora negli occhi le immagini del terribile disastro del crollo del ponte di Genova, di quel furgone in bilico a mostrare... Genova, il Ponte riaprirà ad aprile 2020

L’Italia intera ha ancora negli occhi le immagini del terribile disastro del crollo del ponte di Genova, di quel furgone in bilico a mostrare che a volte è solo un soffio il confine tra vita e morte.

Oggi le macerie sono state rimosse, molti palazzi nelle zone limitrofe sono ancora sgombri e la città appare spaccata nel suo mezzo, ma sarà così ancora per poco: è stato infatti appena firmato il contratto per la realizzazione di un nuovo viadotto, che verrà realizzato entro una manciata di mesi, almeno sulla carta.

“Come data di consegna dell’impalcato abbiamo indicato fine 2019, ma non sarà ancora percorribile. Come percorribilità abbiamo invece indicato come data limite il 15 aprile 2020”, ha detto il sindaco commissario Marco Bucci, parlando del nuovo ponte di Genova. “Oggi è un bel giorno per Genova perché firmiamo il contratto unico per la demolizione e la ricostruzione del ponte. Demolitori e costruttori lo firmano insieme ma mantengono ciascuno le proprie responsabilità”.

“Un ponte durevole, che stia in piedi mille anni. Bello, solido, semplice”, lo ha descritto l’architetto Renzo Piano in veste di supervisore del progetto. “Non possiamo dimenticare che è una tragedia che ci porta qua, i ponti non devono e non possono crollare – ha detto Piano – oggi si firma un documento, ma si è già iniziato a lavorare da qualche tempo, con una collaborazione costruttiva, sono molto contento perché c’è un bel team, si tratta di edificare, una bellissima parola”.

Per il capo cordata dei costruttori, Pietro Salini, questa «è l’occasione per rilanciare il sistema delle opere pubbliche rispettando i contratti e la legge. Vogliamo un paese moderno. Quest’opera non sarà solo utile ma anche bella».

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *