Huawei, è guerra aperta anche dalla Germania Huawei, è guerra aperta anche dalla Germania

Huawei, è guerra aperta anche dalla Germania

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 gennaio 2019 redazione 0

Negli ultimi anni il marchio Huawei è riuscito a raggiungere un successo e una diffusione incredibili, neppure lontanamente immaginabili, riuscendo a concorrere con marchi... Huawei, è guerra aperta anche dalla Germania

Negli ultimi anni il marchio Huawei è riuscito a raggiungere un successo e una diffusione incredibili, neppure lontanamente immaginabili, riuscendo a concorrere con marchi ben più celebri, come Samsung od Apple.

Ma il colosso cinese si è trovato sulla sua strada il presidente Usa Donald Trump che gli sta facendo terra bruciata in tutto il mondo, con una campagna diffamatoria tutta da dimostrare ma che sta convincendo molti paesi europei a prendere le distanze.

Proprio in queste ore il Governo tedesco sta considerando la possibilità di vietare a Huawei la fornitura di apparecchiature per lo sviluppo della rete 5G nazionale. Gli Esteri hanno confermato a CNBC che si è appena tenuto un meeting al riguardo perché il tema della sicurezza è di “grande importanza”.

Ricordiamo infatti che per gli USA Huawei potrebbe fornire allo Stato cinese delle ‘porte’ per accedere ai suoi dispositivi rendendoli vulnerabili allo spionaggio informatico.

Il WSJ, citando persone a conoscenza dei fatti, ha scritto che i procuratori federali stanno indagando su Huawei Technologies Ltd. per un supposto furto di segreti commerciali a danno di importanti gruppi americani tra cui T-Mobile. Il rapporto afferma che l’inchiesta è scaturita da diverse cause civili contro Huawei e che presto potrebbe essere formulata l’accusa.

Dal canto suo il colosso si è sempre detto estraneo ad ogni accusa ed il suo fondatore, Ren Zhengfei, ha detto più volte di non aver mai ricevuto dal governo la richiesta di trasmettere informazioni degli utenti: «Amo il mio Paese e sostengo il Partito comunista, ma non farei mai nulla che possa danneggiare altri Paesi nel mondo».

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *