Luna, già morto il primo germoglio di cotone Luna, già morto il primo germoglio di cotone

Luna, già morto il primo germoglio di cotone

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 22 gennaio 2019 redazione 0

Nei giorni scorsi la notizia aveva fatto il giro di tutti i media: una piantina di cotone, nata da un seme portato sul lato... Luna, già morto il primo germoglio di cotone

Nei giorni scorsi la notizia aveva fatto il giro di tutti i media: una piantina di cotone, nata da un seme portato sul lato nascosto della Luna dalla missione cinese Chang’e-4 e custodito in una mini serra, era riuscito a germogliare.

La coltura non è stata semplice: le temperature sulla superficie lunare possono superare i 100 gradi Celsius durante il giorno e scendere fino a 100 gradi sotto lo zero durante la notte. Il professor Xie Gengxin ha spiegato di aver progettato il contenitore per mantenere la temperatura tra 1 e 30 gradi, permettere l’entrata di luce naturale e fornire acqua e nutrienti vegetali.

Un evento eccezionale, dato che era la prima pianta a nascere su un corpo celeste diverso dalla Terra, ma purtroppo l’entusiasmo è durato solo una manciata di giorni.

Per sopravvivere la piantina contava sulla luce solare indirizzata nel contenitore metallico in cui si trovava, ma, appena è calata la notte sulla faccia lontana della Luna, le temperature sono precipitate a -170 °C.

Nella mini biosfera lunare custodita dal lander c’erano anche lieviti e uova di moscerini della frutta. La speranza era che le piante producessero ossigeno per i moscerini, che avrebbero potuto nutrirsi dei lieviti e produrre CO2 per alimentare la fotosintesi.

Ma purtroppo con l’arrivo della notte non c’è stata nulla da fare per la giovanissima vita. L’intero ecosistema comunque ora si decomporrà nel contenitore e non contaminerà in alcun modo la superficie del satellite.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *