Apple dovrà versare esose tasse arretrate alla Francia Apple dovrà versare esose tasse arretrate alla Francia

Apple dovrà versare esose tasse arretrate alla Francia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 8 febbraio 2019 redazione 0

Proprio nelle scorse ore abbiamo avuto modo di parlare di Apple e di come, nonostante il generale momento di crisi e di taglio delle... Apple dovrà versare esose tasse arretrate alla Francia

Proprio nelle scorse ore abbiamo avuto modo di parlare di Apple e di come, nonostante il generale momento di crisi e di taglio delle prospettive di crescita, il colosso sia stato in grado di reagire in fretta, partendo dal mercato cinese.

Sul mercato asiatico, uno dei principali per la mela morsicata, per la prima volta sono stati ritoccati i prezzi al ribasso, provocando un’immediata impennata nelle vendite.

Ma ecco un’altra tegola: il colosso di Cupertino dovrà pagare una bella sommetta alla Francia, che di certo impatterà sui conti generali.

Nello specifico, Apple ha comunicato di aver raggiunto un accordo con il governo francese per pagare al paese diverse tasse arretrate che secondo la rivista francese L’Express sono pari a circa 500 milioni di euro.

La notizia è stata confermata dall’ente fiscale francese, che però non ha precisato la quota.

Apple, come è accaduto in situazioni analoghe in altri stati europei, ha commentato ribadendo che la società intende rispettare tutte le norme locali e che quanto emerso non è altro che il frutto di una revisione contabile portata avanti dal governo francese sui precedenti 10 anni di attività di Apple.

In attesa di capire la cifra esatta che l’azienda sborserà ai francesi, ricordiamo che l’Italia è riuscita ad ottenere la restituzione di 318 milioni di euro alla fine del 2015, sempre per questioni legate all’evasione fiscale.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *