Tim, ci sarà la fusione con Open Fiber? Tim, ci sarà la fusione con Open Fiber?

Tim, ci sarà la fusione con Open Fiber?

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 8 febbraio 2019 redazione 0

Nelle stesse ore in cui l’Unione Europea ha bocciato la fusione tra due colossi, Siemens e Alstom, per scongiurare un danneggiamento alla concorrenza nell’ambito... Tim, ci sarà la fusione con Open Fiber?

Nelle stesse ore in cui l’Unione Europea ha bocciato la fusione tra due colossi, Siemens e Alstom, per scongiurare un danneggiamento alla concorrenza nell’ambito degli spostamenti ferroviari ad alta velocità, in Italia si tenta un maxi accordo, per creare un nuovo grande protagonista nel settore della rete internet.

Nello specifico, si è già tenuto un primo confronto ufficiale tra l’amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi, e Elisabetta Ripa, ad di Open Fiber: l’obiettivo è fondere le due imprese per creare un unico operatore leader nell’infrastruttura di rete in fibra ottica.

Per Gubitosi l’impegno per la realizzazione di una rete in fibra unica con Open Fiber rappresenta uno dei pilastri del piano industriale che presenterà il prossimo 21 febbraio.

C’è comunque tanta carne sul fuoco: sul tavolo ci sono infatti gli accordi commerciali ma anche l’eventuale integrazione degli asset con un focus su perimetro e  valore delle infrastrutture.

Non si sa al momento su cosa si stiano accordando le due imprese, che tengono segreti numeri e nodi su cui stanno trattando.

La collaborazione commerciale potrebbe sia prevedere l’impiego della rete di Open Fiber da parte di TIM in alcune aree concorrenziali oppure in quelle a fallimento di mercato, oggetto dei bandi Infratel, ma anche potrebbero esservi sinergie nello sviluppo della rete in fibra FTTH.

Per favorire l’intreccio delle due società ci dovrebbe però essere da parte di Agcom la concessione della cosiddetta Rab, ossia del regime tariffario incentivante per i monopoli naturali che prevede prezzi di «affitto» della rete in fibra ad altri gestori orientati agli investimenti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *