Harley-Davidson, la crisi sembra farsi sempre più nera Harley-Davidson, la crisi sembra farsi sempre più nera

Harley-Davidson, la crisi sembra farsi sempre più nera

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 febbraio 2019 redazione 0

Sono già diversi mesi che tira aria di crisi: già lo scorso anno si era parlato di come i vertici dell’azienda stessere tentando un... Harley-Davidson, la crisi sembra farsi sempre più nera

Sono già diversi mesi che tira aria di crisi: già lo scorso anno si era parlato di come i vertici dell’azienda stessere tentando un nuovo attacco del mercato, per rilanciare le vendite, ed una svolta green, per accontentare i gusti proprio di tutti.

Ma a quanto pare non si tratta di una situazione di stallo passeggera: i numeri delle vendite continuano ad essere in calo, così come l’attenzione al marchio da parte di giovani e meno giovani.

Il vero e proprio calo è iniziato nel quarto trimestre 2018, quando Harley ha fatto veramente male, registrando ricavi inferiori del 9% e guadagni addirittura in caduta libera (-94%).

È soprattutto il mercato domestico a voltare le spalle a Milwaukee (-10,1% in Usa).

Le vendite internazionali  segnano invece un calo del 2,6%, totalizzando un calo globale complessivo del -6,7% per il quarto trimestre.

Non sono numeri da poco: parliamo di un calo del reddito superiore ad un miliardo di dollari, circa 856 milioni di euro.

Dal 2014 a oggi l’azienda è passata da circa 260 mila unità vendute in tutto il mondo in un anno a circa 210 mila. Una delle conseguenze è che cinque anni fa un’azione di Harley-Davidson alla borsa di New York costava 72,68 dollari; oggi ne vale poco più di 36.

Nonostante i numeri negativi, il Ceo comunque appare positivo per il prossimo futuro: “Le sfide che abbiamo affrontato quest’anno hanno rafforzato il nostro impegno verso Harley Davidson e verso i nuovi progetti che abbiamo deciso di intraprendere. Il nostro piano affronta le sfide di oggi e le opportunità che vediamo per la crescita futura, e siamo stimolati dallo slancio che stiamo costruendo” ha dichiarato Matt Levatich in un’intervista al canale d’economia CNBC.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *