Moody, previsioni poco ottimistiche per il futuro italiano Moody, previsioni poco ottimistiche per il futuro italiano

Moody, previsioni poco ottimistiche per il futuro italiano

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 15 febbraio 2019 redazione 0

Boom economico? Diminuzione drastica della disoccupazione e del numero di poveri, grazie anche all’introduzione del reddito di cittadinanza? Boom nella produzione industriale e quindi... Moody, previsioni poco ottimistiche per il futuro italiano

Boom economico? Diminuzione drastica della disoccupazione e del numero di poveri, grazie anche all’introduzione del reddito di cittadinanza? Boom nella produzione industriale e quindi nei consumi?

Potrebbe essere, ma non sono certo queste le previsioni di Moody’s: per l’agenzia di rating il nostro paese è fermo al palo, con poche prospettive di crescita ed un’instabilità politica destinata ad esplodere all’indomani delle elezioni europee.

Più nello specifico, un taglio netto nelle stime di crescita: “Avevamo una previsione dell’1,3% sulla crescita del Pil italiano. Quest’anno sarà sicuramente sotto l’1%, probabilmente un valore tra 0 e 0,5%”, ha detto Kathrin Muehlbronner, lead analyst per l’Italia di Moody’s.

L’agenzia di rating ritiene inoltre che “il rischio politico resterà elevato” in tutto il Vecchio Continente e che “in Italia sta già incidendo sui conti pubblici”. Nei prossimi mesi questi rischio non farà altro che farsi sempre più stringente.

«Non è chiaro cosa succederà al Governo dopo le elezioni europee» e, anche da un punto di vista di mercato, la situazione resta nebulosa perché «gli investitori fanno fatica a “prezzare” il rischio politico, quindi stanno a guardare e in parte questo è quello che abbiamo visto a settembre», spiega l’analista.

Il tutto, almeno questo, per il momento non dovrebbe incidere sul rating sovrano dell’Italia: «Abbiamo un outlook stabile, copre 12-18 mesi, ci dovrebbero essere performance molto diverse da quelle attese per cambiare ancora l’outlook e non vediamo cambiamenti. Non tendiamo a focalizzarci su un trimestre o due, ma su un periodo più lungo, abbiamo considerato che la crescita sarà debole per un paio di anni», ha quindi chiosato.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *