Pace fiscale, le liti pendenti si potranno chiudere entro il 31 maggio Pace fiscale, le liti pendenti si potranno chiudere entro il 31 maggio

Pace fiscale, le liti pendenti si potranno chiudere entro il 31 maggio

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 febbraio 2019 redazione 0

Se avete delle liti in sospeso col fisco, delle cartelle che Agenzia delle Entrate vi ha notificato e non siete riusciti a pagare neppure... Pace fiscale, le liti pendenti si potranno chiudere entro il 31 maggio

Se avete delle liti in sospeso col fisco, delle cartelle che Agenzia delle Entrate vi ha notificato e non siete riusciti a pagare neppure le scorse due rottamazioni, questo è il momento giusto: è partita la pace fiscale e c’è tempo fino al 31 maggio per aderire.

La definizione agevolata delle controversie pendenti aventi come controparte l’Agenzia delle Entrate è uno dei provvedimenti che fanno parte del progetto della pace fiscale, disciplinato dal DL n. 119/2018.

Le liti pendenti definibili sono quelle pendenti in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in Cassazione ed anche a seguito di rinvio, fermo restando l’obbligo che il ricorso in primo grado sia stato notificato entro il 24 ottobre 2018 e che alla data di presentazione della domanda il processo non si sia concluso con una pronuncia definitiva.

Sul sito è già presente il modello per presentare la domanda che consentirà di chiudere la vertenza pagando solo una parte delle somme contestate, evitando in ogni caso l’aggravio di sanzioni e interessi.

Il modello di domanda, comprensivo delle istruzioni, consta complessivamente di 10 pagine. Il modello è stato denominato “Domanda di definizione agevolata delle Controversie Tributarie Pendenti”, in sigla DCT/2018.

Il modello DCT/2018 deve essere presentato, esclusivamente in modalità telematica, entro il prossimo 31 maggio 2019.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *