Iva, il suo aumento sarà un ulteriore salasso nel 2020 Iva, il suo aumento sarà un ulteriore salasso nel 2020

Iva, il suo aumento sarà un ulteriore salasso nel 2020

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 marzo 2019 redazione 0

Le famiglie italiane devono sobbarcarsi un cuneo fiscale tra i più alti d’Europa, un carico, tra tasse e imposte varie, che diviene sempre più... Iva, il suo aumento sarà un ulteriore salasso nel 2020

Le famiglie italiane devono sobbarcarsi un cuneo fiscale tra i più alti d’Europa, un carico, tra tasse e imposte varie, che diviene sempre più insostenibile anno dopo anno.

Quest’anno, per fortuna, è stato scongiurato un nuovo aumento dell’Iva, una delle imposte più odiate da tutti i consumatori, ma proprio questa potrebbe tornare ad aumentare il prossimo anno, rappresentando un salasso non certo da poco.

Nella versione della legge di Bilancio, l’Iva ordinaria è destinata a salire dal 22 al 25,2% dal 2020 (e poi al 26,5% dal 2021), mentre per quella al 10% si prevede un rialzo al 13%, sempre dal 2020.

L’aumento scatterà se non si riuscirà a far fronte alla clausola di salvaguardia”: 23 miliardi per l’esercizio 2020 (ma i conti vanno fatti già con il prossimo DEF ad aprile) più altri 28,7 per il 2021.

Nello specifico, un incremento delle aliquote sull’imposta del valore aggiunto potrebbe innescare un salasso per le tasche delle famiglie di 538 euro. Si sale poi a 857 euro per imprenditori e liberi professionisti, fino a toccare i 658 euro per le famiglie che vivono in Lombardia o Trentino Alto Adige, come fa sapere il Sole 24 ore in una sua simulazione.

I contribuenti più colpiti dall’aumento Iva saranno coloro che acquistano per lo più prodotti con aliquota al 22% come calzature e abbigliamento. Quelli meno colpiti invece coloro che acquistano soprattutto beni tassati al 4% come pane, verdura e pasta. Con l’aumento Iva anche per l’aliquota al 10% lieviteranno prodotti come carne e pesce e anche servizi come lavori in casa.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *