Vodafone, oltre 1000 lavoratori rischiano il posto in Italia Vodafone, oltre 1000 lavoratori rischiano il posto in Italia

Vodafone, oltre 1000 lavoratori rischiano il posto in Italia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 marzo 2019 redazione 0

Un periodo complesso questo per Vodafone Italia, che sta tentando il tutto per tutto per rimanere in carreggiata e reggere il confronto con una... Vodafone, oltre 1000 lavoratori rischiano il posto in Italia

Un periodo complesso questo per Vodafone Italia, che sta tentando il tutto per tutto per rimanere in carreggiata e reggere il confronto con una concorrenza sempre più spietata.

Certo gli ultimi annunci non saranno d’aiuto ad attirare la nuova clientela: proprio in queste ore, infatti, l’operatore rosso ha fatto sapere che ci saranno nuove rimodulazioni  su rete fissa. L’operatore telefonico ha annunciato, tramite la pagina Vodafone Informa, che a partire dal 7 Luglio 2019 scatteranno degli aumenti su alcune tariffe di linea fissa per i clienti privati.

L’aumento sarà di 2,99 Euro al mese e consentirà di “continuare a investire sulla rete per offrire ai nostri clienti la massima qualità dei nostri servizi”.

Ma, parallelamente, Vodafone sta procedendo anche con il suo nuovo piano industriale, ed anche in questo caso si tratta di lacrime e sangue, quantomeno per i suoi dipendenti: sono infatti stati annunciato sostanziosi esuberi.

Nello specifico, l’operatore ha comunicato l’apertura di un negoziato con i sindacati per «condividere una ridefinizione del modello operativo» con «conseguente riduzione del perimetro organizzativo pari 1.130 efficienze appartenenti a tutte le funzioni aziendali».

“Vodafone ha mantenuto costante la propria strategia di investimenti in Italia e di differenziazione basati sulla superiorità di rete, la qualità del servizio e l’accelerazione sul digitale: dallo sviluppo delle reti di nuova generazione alla convergenza, dai nuovi servizi per le imprese all’innovazione del servizio. La spinta verso modelli di business più agili e digitali – spiega l’azienda – rende necessaria una revisione dell’organizzazione e una radicale semplificazione del modello operativo per continuare ad investire, garantire la sostenibilità futura e tornare a crescere”, si legge in una nota ufficiale.

Gli esuberi sono pari a circa il 15% dei 7000 dipendenti. Superfluo aggiungere che i sindacati sono già sul piede di guerra.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *