Facebook, milioni di copie della strage in Nuova Zelanda sono state rimosse Facebook, milioni di copie della strage in Nuova Zelanda sono state rimosse

Facebook, milioni di copie della strage in Nuova Zelanda sono state rimosse

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 marzo 2019 redazione 0

Può la gente avere una curiosità talmente morbosa da andare a cercare e visualizzare il video di una strage in cui hanno perso la... Facebook, milioni di copie della strage in Nuova Zelanda sono state rimosse

Può la gente avere una curiosità talmente morbosa da andare a cercare e visualizzare il video di una strage in cui hanno perso la vita decine di persone, per mano di un folle estremista?

Evidentemente sì, e lo ha confermato Facebook, affermando che oltre un milione di video legati all’attentato terroristico a Christcurch, in Nuova Zelanda, sono stati rimossi.

Il social network ha pubblicato alcuni dati relativi alla sua gestione dell’emergenza virale: nell’arco delle prime 24 ore, ha riferito la società, sono stati rimossi 1,5 milioni di video in tutto il mondo, “di cui 1,2 milioni sono stati bloccati al caricamento”.

La polizia locale ha invece fatto sapere che il video sul profilo di Tarrant è stato visto in totale 4mila volte prima dell’eliminazione. La rimozione non è tuttavia bastata a fermarne la diffusione. Ancor prima che Facebook fosse avvisata, una persona aveva già salvato una copia del video su un sito di condivisione file, e aveva pubblicato il relativo link su 8chan, lo stesso forum su cui Tarrant ha preannunciato la strage.

Ma la cosa ancora più inquietante è un’altra: la diretta della strage è stata trasmessa indisturbata su Facebook, senza che nessuno la segnalasse, nessuno delle 200 persone che erano connesse al momento.

Le rivelazioni di Facebook stanno naturalmente sollevando un mare di polemiche sulla gestione dei contenuti e il ruolo dei moderatori.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *