Tinder ha cambiato il suo algoritmo Tinder ha cambiato il suo algoritmo

Tinder ha cambiato il suo algoritmo

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 marzo 2019 redazione 0

Come recita lo stesso sito ufficiale, con 30 miliardi di compatibilità trovate fino ad oggi, Tinder è l’app più utilizzata per fare nuovi incontri.... Tinder ha cambiato il suo algoritmo

Come recita lo stesso sito ufficiale, con 30 miliardi di compatibilità trovate fino ad oggi, Tinder è l’app più utilizzata per fare nuovi incontri.

Originariamente inclusa all’interno di Hatch Labs, l’applicazione è stata lanciata nel 2012, ed entro il 2014 si registrava circa un miliardo di “swipes” al giorno.Tinder è quindi tra le prime “swiping apps”, in cui l’utente utilizza un movimento di “strisciata” per scegliere tra le foto degli altri utenti.

Un successo in continua crescita, il suo, anche grazie agli accoppiamenti “vincenti” che riesce a realizzare, ma tutto sarà ancora più facile e “preciso” grazie anche ai cambiamenti apportati al suo algoritmo.

Tinder ha infatti confermato di avere abbandonato già da diverso tempo uno dei metodi utilizzati dai suoi algoritmi per calcolare la desiderabilità dei suoi iscritti. Mello specifico è stato eliminato “Elo score”, un sistema segreto che Tinder sfruttava per incrociare gli utenti più desiderabili, scartando quindi quelli che venivano classificati come più “bruttini”.

Sul suo blog la società non ha diffuso molte informazioni sul nuovo sistema, ma secondo quanto ipotizzato da The Verge, potrebbe essere simile all’algoritmo di Gale-Shapley, che è stato sviluppato quasi sessant’anni fa da David Gale e Lloyd Shapley per dare una soluzione al problema dei così detti “matrimoni stabili”.

Tinder ha anche voluto precisare che i suoi algoritmi “non mermorizzano i dati al colore della pelle, né tanto meno quanti soldi guadagni. Il caso è stato risolto: Tinder vi soddisferà, usando la vostra attività recente, le preferenze e la posizione”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *