Alitalia, proprio non si vede la luce alla fine del tunnel Alitalia, proprio non si vede la luce alla fine del tunnel

Alitalia, proprio non si vede la luce alla fine del tunnel

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 15 aprile 2019 redazione 0

Da anni ormai ci occupiamo di Alitalia ed eravamo ansiosi di comunicare, finalmente, che l’azienda si era rimessa in sesto, era riuscita a portare... Alitalia, proprio non si vede la luce alla fine del tunnel

Da anni ormai ci occupiamo di Alitalia ed eravamo ansiosi di comunicare, finalmente, che l’azienda si era rimessa in sesto, era riuscita a portare a casa un buon fatturato e quindi a uscire dalla cisi che l’attanaglia ormai da troppo tempo.

Ed invece, anche questa volta, non ci sono buone notizie: a meno di 20 giorni dallo scadere della proroga accordata a Fs, manca ancora il nome dei partner disposti a sottoscrivere il 40% mancante del capitale della NewCo.

Per ora la sola novità è che nelle ultime ore Delta Airlines avrebbe incassato la disponibilità di China Eastern, sua partecipata al 9%, ad esaminare il dossier.

Come però sottolinea il Messaggero, a meno di un miracolo, difficilmente il 30 aprile le Fs, dopo mesi di indagini e di consultazioni con potenziali partner nazionali e internazionali, potranno presentare ai commissari una proposta convincente ed esaustiva.

Per cercare di fare il punto della situazione e cercare di salvare il salvabile, il premier Giuseppe Conte ha deciso di convocare un vertice allargato a Mise, Fs e commissari da organizzare all’inizio della prossima settimana.

Intanto però si cerca di rassicurare gli utenti: chi ha già comprato i biglietti per volare con Alitalia nei mesi estivi non avrà problemi, dato che gli aerei della ex compagnia di bandiera decolleranno e arriveranno a destinazione.

Fino ai primi mesi del prossimo anno i soldi che ci sono in cassa garantiscono l’operatività dei voli.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *