Pace Fiscale, gli italiani stanno aderendo in massa Pace Fiscale, gli italiani stanno aderendo in massa

Pace Fiscale, gli italiani stanno aderendo in massa

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 15 aprile 2019 redazione 0

La cosiddetta “pace fiscale” è stata una delle iniziative più chiacchierate ed anche criticate del governo giallo –verde, un tentativo per aiutare le famiglie... Pace Fiscale, gli italiani stanno aderendo in massa

La cosiddetta “pace fiscale” è stata una delle iniziative più chiacchierate ed anche criticate del governo giallo –verde, un tentativo per aiutare le famiglie effettivamente in difficoltà, ma anche per cercare di rimpinguare le casse statali, che poche volte sono state vuote come in questo particolare momento storico.

E a quanto pare, nonostante tutte le critiche, questa agevolazione è molto apprezzata dalle famiglie, che hanno già aderito in massa.

Nello specifico, sono circa 710 mila le domande presentate per aderire alla definizione agevolata delle cartelle: a dirlo i dati diffusi dall’Agenzia delle entrate-Riscossione, secondo cui di queste, 605 mila riguardano la cosiddetta rottamazione-ter e 105 mila il “saldo e stralcio”.

E i dati non sono ancora definitivi, dato che c’è ancora tempo fino al 30 aprile per presentare la domanda di adesione.

Naturalmente ci si può recare fisicamente agli sportelli dell’Agenzia delle entrate, ma si possono risparmiare tempo e code con la procedura tramite pc.

I contribuenti che intendono beneficiare della “rottamazione-ter” o del “saldo e stralcio” delle cartelle possono infatti compilare e inviare le richieste online dal portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it, con il servizio “Fai D.A. te”, disponibile nelle pagine del sito web dedicate rispettivamente ai due provvedimenti (Definizione agevolata 2018 e Saldo e stralcio). Il servizio può essere utilizzato sia in area pubblica, senza la necessità di pin e password ma allegando il proprio documento di identità, sia nell’area riservata del sito utilizzando Spid o le credenziali personali fornite da Agenzia delle entrate o dall’Inps.

In ogni caso, in vista della scadenza del 30 aprile, l’Agenzia ha stabilito anche l’apertura degli sportelli per sabato 27 per garantire servizi e assistenza ai contribuenti, escluse le operazioni di cassa.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *