Amazon deve fronteggiare l’accusa di abuso di posizione dominante Amazon deve fronteggiare l’accusa di abuso di posizione dominante

Amazon deve fronteggiare l’accusa di abuso di posizione dominante

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 18 aprile 2019 redazione 0

Che Amazon sia un colosso capace di monopolizzare le vendite online in una buona parte del globo non è certo una novità, ma la... Amazon deve fronteggiare l’accusa di abuso di posizione dominante

Che Amazon sia un colosso capace di monopolizzare le vendite online in una buona parte del globo non è certo una novità, ma la linea tra quanto è lecito fare grazie alla posizione acquisita con le proprie forze e sforzi e gli abusi che invece potrebbero essere perpetrati ai danni della concorrenza è sottilissima e non sempre ben definita.

Ma a vigilare su questa linea ci pensa l’Antitrust, che a tal proposito ha appena aperto un’istruttoria, accusando Amazon proprio di abuso di posizione dominante.

Nello specifico, l’Antitrust ipotizza che il colosso dell’e-commerce sfrutti la sua posizione dominante per obbligare i venditori terzi ad appoggiarsi sui suoi servizi di logistica. Secondo l’Autorità sulla concorrenza, Amazon darebbe solo ai venditori che aderiscono al suo servizio di logistica vantaggi in termini di visibilità dell’offerta e di miglioramento delle vendite.

In una nota diffusa dall’autorità si legge quindi che “tali condotte potrebbero non essere proprie di un confronto competitivo basato sui meriti, quanto piuttosto sulla possibilità di Amazon di discriminare sulla base dell’adesione o meno da parte dei venditori al servizio di logistica FBA (self-preferencin)”.

Nelle scorse ore i funzionari hanno già svolto ispezioni nelle sedi di alcune delle società interessate, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza, mentre il procedimento si concluderà entro il 15 aprile 2020.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *