Huawei, l’intelligenza artificiale ora si scopre anche stilista Huawei, l’intelligenza artificiale ora si scopre anche stilista

Huawei, l’intelligenza artificiale ora si scopre anche stilista

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 maggio 2019 redazione 0

Che grazie all’intelligenza artificiale oggi si possa fare qualsiasi cosa è ormai fuori questione, come è indubbio che la stessa intelligenza artificiale sia alla... Huawei, l’intelligenza artificiale ora si scopre anche stilista

Che grazie all’intelligenza artificiale oggi si possa fare qualsiasi cosa è ormai fuori questione, come è indubbio che la stessa intelligenza artificiale sia alla base della maggior parte degli strumenti con cui ci interfacciamo ogni giorno.

Finora però ci siamo ripetuti, quasi a rassicurarci, che quello che fondamentalmente separa la nostra intelligenza da quella artificiale è la creatività e il problemi solving.

E allora cosa pensare dinanzi all’ultima invenzione di Huawei?

Il colosso cinese ha infatti presentato la prima collezione di moda realizzata dall’Intelligenza Artificiale di Huawei P30 Series unita all’estro creativo di Anna Yang, direttore creativo di Annakiki.

L’applicazione è in grado di creare una proposta di outfit seguendo gli input e i filtri impostati dal designer. Una volta rielaborate queste informazioni, l’applicazione restituisce una serie di proposte di outfit, potenzialmente infinite, che rappresentano un punto di partenza da cui iniziare il disegno di un capo, uno spunto ulteriore per il processo creativo dell’artista, che lo completerà poi con il suo inimitabile tocco.

Di fatto quello che a cui si assiste è un progetto di co-creazione (co-creation): l’input fornito determina il tipo di proposte che sarà in grado di effettuare a regime, dunque cambiando i parametri relativi al tipo di design da creare (in questo caso sono stati presi in esame 4 parametri: colore, volume, lunghezza e texture) si otterrà alla fine un risultato diverso.

Gli abiti della collezione Annakiki for Huawei esprimono una forte personalità, caratterizzata da vitalità, femminilità, sicurezza, determinazione e si rivolgono a una donna che vuole distinguersi.

La collezione Annakiki per Huawei è disponibile per essere acquistata su un e-commerce fiorentino dedicato alla moda, mentre i proventi serviranno a finanziare gli studi della prossima generazione di stilisti.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *