Privacy, ecco la situazione a un anno dall’introduzione del nuovo codice Privacy, ecco la situazione a un anno dall’introduzione del nuovo codice

Privacy, ecco la situazione a un anno dall’introduzione del nuovo codice

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 15 maggio 2019 redazione 0

Lo scorso anno abbiamo avuto modo di parlarne abbondantemente, vista l’importanza cruciale della sua introduzione: a partire dal 25 maggio 2018 è stato direttamente... Privacy, ecco la situazione a un anno dall’introduzione del nuovo codice

Lo scorso anno abbiamo avuto modo di parlarne abbondantemente, vista l’importanza cruciale della sua introduzione: a partire dal 25 maggio 2018 è stato direttamente applicabile in tutti gli Stati membri il Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation) – relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali.

Il regolamento, come risaputo, è nato per assicurare certezza giuridica, armonizzazione e maggiore semplicità delle norme riguardanti il trasferimento di dati personali dall’Ue verso altre parti del mondo.

Ora è praticamente passato un anno dalla sua introduzione: qual è la situazione attuale?

Per gli esperti del settore il bilancio è stato positivo.

Stando ai dati pubblicati dall’Autorità stessa, infatti, dal 31 maggio 2018 al 31 marzo 2019 ci sono stati ben 7.219 reclami e 946 notifiche di data breach. Oltretutto, i dati sono cresciuti in modo progressivo, aumentando nel tempo: basti pensare che 641 notifiche di data breach sono state registrate solo negli ultimi sei mesi. Ma non è finita qui. Nel periodo considerato, l’Ufficio relazioni del Garante ha avuto 18.557 contatti e ha fornito oltre 48.591 comunicazioni dei dati di contatto dei Responsabili Protezione Dati.

Il percorso di adeguamento sembra dunque procedere in modo spedito, anche se molte aziende sembrano avere bisogno di ulteriori delucidazioni su come mettersi in regola con la normativa.

Attenzione, però: il tempo rimasto a disposizione è agli sgoccioli, il periodo definito di prima applicazione del GDPR scade domenica 19 maggio.

Dal prossimo 20 maggio il Garante avvierà inoltre ispezioni e controlli con l’ausilio di nuclei specializzati della Guardia di Finanza. Diventa fondamentale, dunque, che le Pubbliche amministrazioni e le imprese abbiano ben presente quali sono i reali rischi di sanzione.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *