Facebook, nuovi accordi per lanciare la sua criptovaluta Facebook, nuovi accordi per lanciare la sua criptovaluta

Facebook, nuovi accordi per lanciare la sua criptovaluta

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 17 giugno 2019 redazione 0

Solo qualche settimana fa l’ipotesi che Facebook potesse veramente pensare a  una sua criptovaluta sembrava fantascientifica, ed invece ora c’è la certezza che milioni... Facebook, nuovi accordi per lanciare la sua criptovaluta

Solo qualche settimana fa l’ipotesi che Facebook potesse veramente pensare a  una sua criptovaluta sembrava fantascientifica, ed invece ora c’è la certezza che milioni di persone, nel giro di qualche mese, potranno utilizzare una nuova moneta elettronica per i loro acquisti sulle piattaforme che fanno capo a Mark Zuckerberg.

Il ricco magnate ha lavorato alacremente al suo progetto ed ad oggi ha già reclutato partner di primo piano del settore come Visa, Mastercard e PayPal: sono loro i big che hanno deciso di sostenere anche economicamente la criptovaluta di Facebook.

Tra le compagnie in gioco anche  Uber e Booking.com. Ciascuna investirà circa 10 milioni di dollari in un consorzio che governerà la moneta virtuale.

I dettagli saranno svelati probabilmente in un libro bianco che sarà diffuso il 18 giugno, mentre il lancio della valuta è previsto per l’anno prossimo.

Le notizie sul nome sono ancora contrastanti, ma secondo il Wall Street Journal e The Information, sarebbe “Libra”, come la società registrata da Facebook in Svizzera lo scorso maggio (Libra Networks).

Libra sarà integrata ovviamente su tutti i servizi interni all’ecosistema Facebook e cercherà di mantenere un profilo commissionale il più vicino possibile allo zero,  così da incentivare l’utilizzo di tale metodo rispetto ad altri più onerosi.

Quello che è certo invece è che sarà una “stablecoin”, cioè non una criptovaluta “pura”, il cui valore è determinato dagli scambi e influenzato dal protocollo, ma una moneta ancorata a una valuta fiat, cioè “di carta”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *