Greggio, il prezzo del barile inaspettatamente torna a salire Greggio, il prezzo del barile inaspettatamente torna a salire

Greggio, il prezzo del barile inaspettatamente torna a salire

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 24 giugno 2019 redazione 0

Fino ad una manciata di giorni fa, nonostante i prezzi alle pompe fossero immutati o addirittura in rialzo, il prezzo del barile di greggio... Greggio, il prezzo del barile inaspettatamente torna a salire

Fino ad una manciata di giorni fa, nonostante i prezzi alle pompe fossero immutati o addirittura in rialzo, il prezzo del barile di greggio era in continuo calo, con i tagli della produzione che non riuscivano ad arrestare la discesa.

Poi, all’improvviso, un aumento tanto improvviso quanto inaspettato, come non si vedeva da mesi e come gli analisti non pensavano potesse verificarsi, almeno così a breve.

A favorire la corsa del greggio un mix di fattori, anche se forse il principale è il tweet del presidente USA Donald Trump che ha annunciato che incontrerà il leader cinese Xi Jinping in occasione del primo G20 del Giappone (28 e 29 giugno 2019).

Chiaramente il riavvio delle trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina alleggerisce la maggiore incognita geopolitica di questa fase e incoraggia a una maggior fiducia sulla domanda di petrolio.

Ma certamente conta anche il fatto che i paesi produttori di greggio hanno finalmente trovato un’intesa sul prossimo meeting. L’1 e il 2 luglio i membri del Cartello e i loro alleati (come la Russia) si incontreranno ancora una volta per decidere le future sorti dell’oro nero.

A sostenere la crescita dei prezzi, inoltre, anche gli ultimi dati dell’EIA, secondo cui, dopo essere cresciute sui massimi di due anni, le scorte di greggio negli Stati Uniti sono diminuite di 3,1 milioni di barili, ben oltre le attese a 1,1 milioni.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *