Disoccupazione torna finalmente a calare sotto il 10% Disoccupazione torna finalmente a calare sotto il 10%

Disoccupazione torna finalmente a calare sotto il 10%

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 3 luglio 2019 redazione 0

Negli ultimi mesi, nonostante gli sforzi del governo che con le sue riforme sta cercando di risollevare le sorti dell’economia italica, l’Istat ha dato... Disoccupazione torna finalmente a calare sotto il 10%

Negli ultimi mesi, nonostante gli sforzi del governo che con le sue riforme sta cercando di risollevare le sorti dell’economia italica, l’Istat ha dato ben poche buone notizie, ma per fortuna questa volta i numeri tornano a sorridere sul fronte occupazione.

A maggio infatti in Italia il tasso di disoccupazione è sceso al 9,9 per cento, il valore più basso dal 2012.

Il tasso di occupazione, che misura la percentuale di persone che hanno un lavoro, è al 59 per cento: uno dei più bassi d’Europa ma comunque in Italia il più alto dal 1977, cioè da quando esistono serie storiche di dati comparabili.

L’aumento si concentra tra gli uomini (+66 mila) e tra gli ultra 50enni (+88 mila). L’Istituto ha rilevato un rialzo degli occupati anche su base annua (+92 mila unità), soprattutto tra gli ultra 50enni (+300 mila).

Migliora anche il tasso di disoccupazione giovanile (15-24enni) che scende al 30,5%, in calo di 0,7 punti rispetto ad aprile.

Nell’ultimo mese la crescita degli occupati coinvolge tutte le posizioni professionali. I dipendenti stabili aumentano più di quelli a termine in valore assoluto (+27 mila contro +13 mila),  seguendo una tendenza ormai in atto da diversi mesi dopo l’entrata in vigore del decreto dignità. Salgono anche gli indipendenti (+28 mila).

Non troppo ottimista si mostra comunque Confindustria: “Le condizioni dell’economia italiana sono rimaste deboli nel secondo trimestre”, rileva il Centro studi nella consueta ‘congiuntura flash’ che ricorda l’andamento negativo per la produzione industriale, attesa in calo di 0,7%, nonostante un modesto recupero in maggio-giugno (stime Csc).

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *