Antitrust sanziona le catene di distribuzione per la loro politica sul pane avanzato Antitrust sanziona le catene di distribuzione per la loro politica sul pane avanzato

Antitrust sanziona le catene di distribuzione per la loro politica sul pane avanzato

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 5 luglio 2019 redazione 0

Una polemica lunga e spinosa, che va avanti da mesi, e che in queste ore ha raggiunto un primo epilogo, ma di certo la... Antitrust sanziona le catene di distribuzione per la loro politica sul pane avanzato

Una polemica lunga e spinosa, che va avanti da mesi, e che in queste ore ha raggiunto un primo epilogo, ma di certo la guerra è ancora lontana dal dirsi conclusa.

Tutto è iniziato a settembre dello scorso anno, quando l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha aperto sei istruttorie nei confronti dei principali operatori nazionali nel settore della Grande Distribuzione Organizzata (Coop Italia, Conad, Esselunga, Eurospin, Auchan e Carrefour) per verificare una presunta pratica sleale a danno delle imprese di panificazione.

Secondo l’Antitrust è un comportamento scorretto quello dei supermercati che costringono i fornitori al cosiddetto obbligo di reso, ossia l’obbligo per il panificatore di ritirare, a fine giornata, l’intera quantità di prodotto rimasta invenduta sugli scaffali, scalandone il prezzo dall’acquisto successivo.

“L’Autorità ha concluso sei procedimenti istruttori nei quali ha accertato la natura illecita di talune condotte commerciali poste in essere dai principali operatori della gdo nei confronti dei fornitori di pane fresco” ha detto. “Per le infrazioni accertate sono state comminate sanzioni per 680mila euro”.

Coop Italia, Conad, Esselunga, Eurospin, Auchan e Carrefour sono i supermercati destinatari del provvedimento.

Naturalmente i marchi coinvolti hanno fatto sapere di essere intenzionati a presentare ricorso.

Il Codacons difenderà invece al Tar la multa inflitta dall’Antitrust a Coop Italia, Conad, Esselunga, Eurospin, Auchan e Carrefour per l’obbligo di reso del pane.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *