Samsung, per l’autorità australiana la pubblicità degli smartphone è ingannevole Samsung, per l’autorità australiana la pubblicità degli smartphone è ingannevole

Samsung, per l’autorità australiana la pubblicità degli smartphone è ingannevole

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 10 luglio 2019 redazione 0

Da sempre le imprese sono impegnate a pubblicizzare in grande stile i propri prodotti, enfatizzandone i pregi e nascondendone accuratamente i difetti. Niente che... Samsung, per l’autorità australiana la pubblicità degli smartphone è ingannevole

Da sempre le imprese sono impegnate a pubblicizzare in grande stile i propri prodotti, enfatizzandone i pregi e nascondendone accuratamente i difetti.

Niente che sia contro la legge, sia chiaro, ma il confine tra ciò che è lecito e la pubblicità ingannevole è sempre molto labile e sottile, ed è per questo che su Samsung è caduta la grave accusa.

Nello specifico, la Commissione australiana per la concorrenza e i consumatori (Accc) ha deciso di fare causa a Samsung, accusata di aver mentito nei suoi spot.

L’autorità a tutela dei consumatori, in una nota diffusa nei giorni scorsi, imputa alla compagnia sudcoreana “rappresentazioni false e ingannevoli” nelle pubblicità, dove gli smartphone vengono mostrati non solo come “waterproof”, ma anche utilizzabili in piscina o mentre si fa surf, e quindi resistenti all’acqua salata e a quella addizionata di cloro.

Secondo la commissione che accusa Samsung l’azienda non può pubblicizzare in quel modo gli smartphone perché non ha mai fatto test su cosa succede nel caso di esposizione ad acque diverse da quella dolce

Ciò potrebbe indurre i consumatori a pensare di poter utilizzare il proprio dispositivo in qualsiasi condizione.

Secondo quanto riporta Cnn, un’eventuale multa potrebbe costare alla compagnia quasi 10 milioni di dollari australiani, pari a circa 7 milioni di dollari americani.

 

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *