Rottamazione, ora è possibile aderire anche per il bollo auto Rottamazione, ora è possibile aderire anche per il bollo auto

Rottamazione, ora è possibile aderire anche per il bollo auto

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 11 luglio 2019 redazione 0

In questi mesi abbiamo avuto modo di parlare più che abbondantemente di rottamazione, e cioè della possibilità offerta dal Fisco ai cittadini, per mettersi... Rottamazione, ora è possibile aderire anche per il bollo auto

In questi mesi abbiamo avuto modo di parlare più che abbondantemente di rottamazione, e cioè della possibilità offerta dal Fisco ai cittadini, per mettersi in regola con tasse ed imposte non pagate negli anni precedenti.

Abbiamo però chiarito come non tutte le tasse non evase fossero comprese nella rottamazione, ed il grande escluso era senza dubbio il bollo auto, che pure pesa tanto sui bilanci familiari.

Ma in questi giorni c’è un’incredibile novità: l’art.15 del Decreto Crescita ripropone la rottamazione relativa alle ingiunzioni degli enti territoriali come Regioni, Province e Comuni, con delle importanti novità.

Più nello specifico, per chi ha il tributo regionale arretrato da pagare, ci sono delle agevolazioni e sconti previsti dalla rottamazione per il debito residuo sul bollo auto. Prima la rottamazione riguardava i comuni che non avevano affidato negli anni passati la riscossione ad Equitalia o Agenzia delle Entrate mentre per quelli che la avevano affidata a società private, la questione non era stata trattata.

Ora invece, non ci sono differenze tra i cittadini residenti nei Comuni che hanno affidato la riscossione esattoriale a società private, e quelli residenti nei Comuni che hanno affidato la riscossione all’Agenzia delle Entrate o ad Equitalia, e gli enti locali hanno avuto 60 giorni dall’entrata in vigore del Decreto Crescita, per comunicare tramite i propri siti internet l’interesse o meno ad aderire alla pace fiscale tramite la rottamazione di multe, bollo auto, Imu e Tasi.

La nuova rottamazione si riferisce alle cartelle esattoriali ed alle ingiunzioni, sia di natura tributaria che non, notificate nel periodo di tempo che va dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Per quanto riguarda le modalità e i termini di adesione alla rottamazione, gli utenti sono invitati a riferirsi ai comuni stessi, come specificato dal Decreto Crescita.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *