Anche Amazon si ritrova nel mirino dell’Antitrust Anche Amazon si ritrova nel mirino dell’Antitrust

Anche Amazon si ritrova nel mirino dell’Antitrust

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 settembre 2019 redazione 0

Nei giorni scorsi abbiamo visto di come un’indagine Antitrust di dimensioni notevolissime, che ha coinvolto ben 50 stati Usa, ha messo nel mirino Google... Anche Amazon si ritrova nel mirino dell’Antitrust

Nei giorni scorsi abbiamo visto di come un’indagine Antitrust di dimensioni notevolissime, che ha coinvolto ben 50 stati Usa, ha messo nel mirino Google e Facebook, rei di aver abusato della loro posizione per ottenere vantaggi e soprattutto ostacolare la libera concorrenza.

Ma a quanto pare c’è un altro colosso finito nel mirino, e si tratta nientemeno che di Amazon.

Un team di investigatori della Federal Trade Commission, riporta Bloomberg, ha infatti iniziato a intervistare piccole imprese che vendono prodotti su Amazon.com per stabilire se il gigante dell’e-commerce stia abusando del suo potere a danno della concorrenza.

I colloqui indicano che l’Ftc è nelle fasi iniziali di un’ampia indagine che punta a capire come funziona Amazon, individuare eventuali pratiche contro la legge e identificare i mercati in cui è dominante.

In interviste lunghe anche oltre 90 minuti, agli imprenditori è stato chiesto quale percentuale dei loro ricavi derivi da Amazon rispetto ad altri siti come Walmart e EBay, a dimostrazione dello scetticismo dei regolatori rispetto all’esistenza di reali alternative al gigante di Jeff Bezos. La lunghezza delle interviste e lo staff impiegato suggeriscono che quella in corso sia una seria inchiesta e non una mera risposta ad esposti.

La Ftc dovrà anche chiarire quale sia il peso di Amazon sui merchant.

L’azienda ad oggi sostiene di essere un retailer e che i concorrenti sono sia i retailer sia online che offline. Tale definizione fa di Amazon un operatore che controlla appena il 4% del mercato retail in America. Se invece Amazon viene considerata un operatore specifico delle vendite online, allora il suo share negli Stati Uniti sfiora il 40%.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *