Confindustria, estrema” la proposta per limitare i contanti Confindustria, estrema” la proposta per limitare i contanti

Confindustria, estrema” la proposta per limitare i contanti

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 settembre 2019 redazione 0

Da anni ormai il nostro paese sta portando avanti una vera e propria “crociata” contro l’uso dei contati, ma finora ben poco si è... Confindustria, estrema” la proposta per limitare i contanti

Da anni ormai il nostro paese sta portando avanti una vera e propria “crociata” contro l’uso dei contati, ma finora ben poco si è riuscito a concludere: gli italiani sembrano particolarmente “allergici” ai pagamenti elettronici, preferendo la moneta sonante.

Questione di cultura e comodità, certo, ma anche di economia sommersa: i contanti sono difatti difficilmente tracciabili, a differenza di carte di credito e di debito dove tutto è certificato.

Ed allora ecco che Confindustria ha pensato ad una nuova mossa: per incentivare l’uso della moneta elettronica e penalizzare quello del contante in modo da combattere l’evasione, il Centro studi di Confindustria ha pensato che potrebbe essere utile riconoscere un credito di imposta del 2% a chi utilizza pagamenti elettronici, mentre la penalità sui contanti avrebbe la forma di una commissione del 2% sui prelievi “esentando quelli fino a 1.500 euro mensili”.

«Negli ultimi anni sono stati fatti molti passi avanti in Italia nella lotta all’evasione fiscale, che ha portato gradualmente all’emersione di gettito: ne è un esempio il recente intervento sulla fatturazione elettronica. Malgrado ciò, la perdita di gettito fiscale e contributivo è stimato ancora sopra ai 100 miliardi di euro (fonte Mef), solo in parte attribuibile a grandi evasori», evidenzia il Csc, facendo notare come l’Italia sia uno dei paesi dove l’utilizzo di carte di pagamento è meno diffuso .

La proposta, si legge in una nota, non comporta oneri aggiuntivi netti per la finanza pubblica e può dare “un recupero di gettito attraverso la riduzione dell’evasione fiscale”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *