Sim sotto attacco: attenzione alla nuova vulnerabilità Sim sotto attacco: attenzione alla nuova vulnerabilità

Sim sotto attacco: attenzione alla nuova vulnerabilità

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 18 settembre 2019 redazione 0

Quando si ha a che fare coi propri device mobili, bisogna tenere sempre la guardia molto alta: quando si naviga in rete, soprattutto, si... Sim sotto attacco: attenzione alla nuova vulnerabilità

Quando si ha a che fare coi propri device mobili, bisogna tenere sempre la guardia molto alta: quando si naviga in rete, soprattutto, si è esposti a una miriade di minacce di diversa entità, e si rischia di vedersi addirittura sottratti tutti i propri dati sensibili.

Stavolta, però, la minaccia riguarda direttamente le sim, e la minaccia non è affatto circoscritta ad una sola area geografica: SimJacker è il nome della vulnerabilità appena scoperta dai ricercatori di Adaptive Mobile Security che minaccia la sicurezza di un miliardo di telefoni cellulari in circolazione.

Il problema è che SIM ed eSIM utilizzate dagli operatori di oltre 30 Paesi sfruttano un software chiamato S@T Browser (SIMalliance Toolbox Browser) che è talmente vecchio da non essere più stato aggiornato dopo il 2009, cosa che favorisce enormemente gli hacker.

“Crediamo che questa vulnerabilità sia stata utilizzata da almeno due anni da un gruppo di attacco altamente sofisticato”, scrivono i ricercatori. Nello specifico, “una compagnia privata che lavora con i governi per monitorare individui”.

I ricercatori di Adaptive Mobile hanno osservato che Simjacker può prendere in ostaggio cellulari Apple, Zte, Motorola, Samsung, Google e Huawei e persino dispositivi internet of things che montano sim card, ma anche e-sim.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *