Auto, il settore è in calo e Fca fa peggio del mercato Auto, il settore è in calo e Fca fa peggio del mercato

Auto, il settore è in calo e Fca fa peggio del mercato

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 20 settembre 2019 redazione 0

In queste ore, come abbiamo avuto modo di vedere, l’Istat ha certificato un calo nel settore delle industrie, sia per quanto riguarda gli ordinativi... Auto, il settore è in calo e Fca fa peggio del mercato

In queste ore, come abbiamo avuto modo di vedere, l’Istat ha certificato un calo nel settore delle industrie, sia per quanto riguarda gli ordinativi che per quanto riguarda il fatturato.

Ma i numeri, in questa estate caldissima, non sono stati in rosso solo per l’industria: anche il mercato delle auto nel suo complesso ha fatto molto male, su tutti i mercati.

Nel mese di agosto nell’area Ue più Efta sono infatti state immatricolate 1.074.169 auto, l’8,6% in meno dello stesso mese del 2018. Da inizio anno le auto vendute sono 10.830.899, con un calo del 3,2% sullo stesso periodo del 2018.

I dati sono stati diffusi dall’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto.

Dall’analisi dei singoli mercati emerge una forte contrazione lo scorso agosto in Spagna (-30,8%) e Francia (-14,1%). In Italia la contrazione del mercato del nuovo è stata del 3,1% (-3% negli otto mesi).

Fiat Chrysler Automobiles (Fca) riesce persino a fare peggio del mercato.

Nell’area Ue+Efta il gruppo guidato da Mike Manley ha infatti registrato ad agosto una flessione delle immatricolazioni a quota 54.101 vetture, registrando un -26,5 per cento. Giù la quota di mercato che passa dal 6,3% dell’agosto 2018 all’attuale 5 per cento.

Segno meno per tutti i marchi del gruppo, fatta eccezione per Lancia/Chrysler che strappa un +90,1%. Il brand Fiat e quello Jeep hanno invece evidenziato un calo rispettivamente del 26% e del 19,6%, con Alfa Romeo che ha chiuso il mese con un tonfo di oltre il 60 per cento.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *