Johnson & Johnson, condanna milionaria per gli effetti del Risperdal Johnson & Johnson, condanna milionaria per gli effetti del Risperdal

Johnson & Johnson, condanna milionaria per gli effetti del Risperdal

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 10 ottobre 2019 redazione 0

Negli ultimi anni Johnson & Johnson si è trovata sovente coinvolta in numerose cause giudiziarie inerenti i suoi prodotti, che a quanto pare avrebbero... Johnson & Johnson, condanna milionaria per gli effetti del Risperdal

Negli ultimi anni Johnson & Johnson si è trovata sovente coinvolta in numerose cause giudiziarie inerenti i suoi prodotti, che a quanto pare avrebbero effetti collaterali molto potenti e persino potenzialmente letali.

E l’ultima sentenza emessa nelle scorse ore lo confermerebbe: una giuria di Philadelphia ha infatti ordinato a Johnson & Johnson di pagare 8 miliardi di dollari di danni a un uomo che ha usato il farmaco antipsicotico Risperdal da bambino.

La società e la sua controllata Janssen Pharmaceuticals sono state portate in tribunale da Nicholas Murray, un paziente che ha lamentato un disturbo dopo che gli è stato prescritto il Risperdal, prodotto utilizzato per il trattamento della schizofrenia e dei disordini bipolari.

A quanto pare il farmaco gli ha causato una ginecomastia, ovvero un ingrossamento delle mammelle.

Si tratta della sanzione più pesante finora imposta alla multinazionale farmaceutica Usa nelle oltre 13.000 azione legali avanzate sul Risperdal.

La somma è stata definita “spropositata” rispetto al risarcimento iniziale fissato a 680 mila dollari dalla stessa Johnson & Johnson, in una dichiarazione.

“La società è fiduciosa che la decisione verrà cambiata”, ha affermato ancora l’azienda, definendo il verdetto “eccessivo e ingiustificato”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *