Caricento, purtroppo la BCE non dà il via libera all’acquisizione Caricento, purtroppo la BCE non dà il via libera all’acquisizione

Caricento, purtroppo la BCE non dà il via libera all’acquisizione

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 ottobre 2019 bizup 0

Quando i cda degli istituti di credito hanno raggiunto un accordo su acquisizioni e cessazioni, sovente si è convinti che il grosso sia alle... Caricento, purtroppo la BCE non dà il via libera all’acquisizione

Quando i cda degli istituti di credito hanno raggiunto un accordo su acquisizioni e cessazioni, sovente si è convinti che il grosso sia alle spalle, e che le autorizzazioni finali siano solo una mera formalità, ma nella realtà non è affatto così.

E la dimostrazione arriva i queste ore da Sondrio: è infatti saltata l’operazione di acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento da parte della Banca Popolare di Sondrio.

La Bce ha infatti bocciato le modifiche statutarie della banca valtellinese bloccando così l’intera operazione.

«Nel contesto delle interlocuzioni con la Banca centrale europea in merito al procedimento per l’approvazione delle modifiche statutarie deliberate dall’assemblea dello scorso 27 aprile – si legge nel comunicato della Popolare di Sondrio – e finalizzate all’esecuzione degli accordi sottoscritti con la Fondazione Cassa di Risparmio di Cento e la Holding CR Cento per l’acquisizione del controllo della Cassa di Risparmio di Cento, è stata evidenziata l’esigenza di dare priorità alle iniziative di derisking già in corso volte alla riduzione dello stock di non performing loan – mantenendo il capital buffer, peraltro cospicuo, di cui Bps dispone, prudenzialmente al servizio delle predette iniziative – e al rafforzamento delle strutture di governo e di presidio dei rischi».

L’attività dell’istituto valtellinese si concentrerà quindi ora nell’accelerare sul piano di derisking con una riduzione dei crediti deteriorati classificati a sofferenza.

Ricordiamo inoltre che Sondrio è in stand by anche sul dossier Farbanca, la società legata al mondo delle farmacie che viene dalla liquidazione della Banca Popolare di Vicenza.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *