Microsoft, dipendenti più produttivi lavorando meno Microsoft, dipendenti più produttivi lavorando meno

Microsoft, dipendenti più produttivi lavorando meno

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 7 novembre 2019 redazione 0

Da anni gli esperti hanno provato a suggerire nuovi metodi agli imprenditori, per aumentare la produttività senza letteralmente “spolpare” dipendente ed operai. Ed in... Microsoft, dipendenti più produttivi lavorando meno

Da anni gli esperti hanno provato a suggerire nuovi metodi agli imprenditori, per aumentare la produttività senza letteralmente “spolpare” dipendente ed operai.

Ed in effetti molte ricerche hanno dimostrato come dipendenti più riposati e meno stressati rendono effettivamente di più, riuscendo a produrre maggiormente in meno tempo.

Microsoft ha deciso di dargli ascolto con una recente sperimentazione, che ha quanto pare ha dato risultati persino migliori di quelli sperati.

Nello specifico, la filiale nipponica del colosso di Redmond, nel quadro dell’iniziativa Work Life Choice Challenge, ha condotto un interessante esperimento, riducendo per tutto il mese la settimana lavorativa a soli 4 giorni, dal lunedì al giovedì, registrando contestualmente un aumento della produttività del 39,9%.

Più in particolare, le vendite per impiegato sono aumentate del 40 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando i dipendenti avevano lavorato con il classico orario di cinque giorni alla settimana. La società ha inoltre rilevato un miglioramento nei suoi consumi, con un calo del 59 per cento delle pagine stampate e una riduzione del consumo di energia elettrica pari al 23 per cento. Il 94 per cento dei dipendenti ha detto di essere rimasto soddisfatto dal test, che ha permesso di avere più ore libere nella settimana.

La necessità di ridurre l’orario di lavoro è particolarmente sentita in Giappone dove molte aziende richiedono oltre 80 ore settimanali, ma sta avendo sempre più seguito anche nel resto del mondo.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *