Commissioni bancarie, sarebbe impossibile ridurle ulteriormente Commissioni bancarie, sarebbe impossibile ridurle ulteriormente

Commissioni bancarie, sarebbe impossibile ridurle ulteriormente

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 8 novembre 2019 redazione 0

Nella prossima manovra di bilancio sono previsti numeri incentivi per aumentare in modo considerevole i pagamenti online, obiettivo prioritario che si vuole perseguire in... Commissioni bancarie, sarebbe impossibile ridurle ulteriormente

Nella prossima manovra di bilancio sono previsti numeri incentivi per aumentare in modo considerevole i pagamenti online, obiettivo prioritario che si vuole perseguire in primis per limitare l’evasione e combattere l’economia sommersa.

Per farlo si vuole spingere i consumatori ad usare pagamenti tracciabili con carte anche per i piccoli pagamenti, ma al momento l’ostacolo insormontabile è uno solo: le commissioni bancarie.

Queste infatti pesano soprattutto sui negozianti, che si vedono, nel caso di piccoli pagamenti, ad azzerare i loro guadagni.

Eppure per le banche non ci sarebbero margini di manovra: per i responsabili italiani dei circuiti dei pagamenti Bancomat, Visa, Mastercard e American Express non ci sono margini per ridurre i costi delle commissioni per i pagamenti con carte.

Le commissioni applicate sulle transazioni con carte e bancomat sui circuiti nazionali e internazionali sono infatti in linea, se non inferiori, alla media europea.

«Bisogna seguire l’esempio di quanto dei paesi del Nord Europa – ha affermato il vice president di Amex, Giovanni Speranza – che sicuramente non hanno cercato di regolare direttamente i costi delle commissioni, ma hanno fatto leva sugli incentivi come del resto ha fatto il governo italiano».

“Noi, come circuiti, fissiamo un costo per i nostri clienti che sono le banche – ha spiegato l’amministratore delegato di Bancomat, Alessandro Zollo – il nostro livello commissionale non è superiore, anzi a volte è inferiore, a quelli europei”.

“Noi siamo parecchio sotto la media europea come costo di circuito”, ha aggiunto Enzo Quarenghi, country manager di Visa Italia.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *