Cannabis, ecco dove porterà la cannabis mania Cannabis, ecco dove porterà la cannabis mania

Cannabis, ecco dove porterà la cannabis mania

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 26 novembre 2019 redazione 0

Basta guardarsi intorno per rendersi conto che, anche nelle città più piccole, è nato un cannabis store, un negozio cioè che vende prodotti a... Cannabis, ecco dove porterà la cannabis mania

Basta guardarsi intorno per rendersi conto che, anche nelle città più piccole, è nato un cannabis store, un negozio cioè che vende prodotti a base di cannabis, in modo legale naturalmente.

In tanti infatti, a partire dallo scorso anno, hanno deciso di investire nella cannabis, convinti che ben presto anche in Italia questa droga leggera diventasse legale.

La legge non è però arrivata, ma a quanto pare ben presto potrebbe scoppiare una grossa bolla in Borsa: dai massimi toccati il 19 settembre 2018, l’indice delle “cannastocks” che Il Sole 24Ore ha elaborato usando i prezzi di mercato delle 50 maggiori società del settore ha perso oltre il 66 per cento.

In termini di capitalizzazione sono andati in ”fumo” quasi 30 miliardi di dollari di capitalizzazione.

Tilray, la prima cannabis company a sbarcare a Wall Street, da novembre 2018 ad oggi ha bruciato più dell’80% del suo valore.

In generale, nel pieno del boom le cannastocks valevano 10 volte il proprio patrimonio e 64 volte i ricavi mentre oggi questi multipli sono tornati su soglie meno imponenti, rispettivamente a 1,87 e 8,5 volte.

Per gli analisti, il crollo è dovuto in buona parte alle difficoltà di reindirizzare i consumatori abituali di cannabis dal mercato illegale a quello legale, ma molti temono che la corsa all’oro verde si sia arenata e che sia oramai destinata a implodere.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *