Le e-sim arrivano ufficialmente anche in Italia Le e-sim arrivano ufficialmente anche in Italia

Le e-sim arrivano ufficialmente anche in Italia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 28 novembre 2019 redazione 0

Negli anni il concetto di “sim” già è molto cambiato: dalle schede grandi e compatte che si infilavano e sfilavano dai cellulari, sono diventate... Le e-sim arrivano ufficialmente anche in Italia

Negli anni il concetto di “sim” già è molto cambiato: dalle schede grandi e compatte che si infilavano e sfilavano dai cellulari, sono diventate sempre più settili e piccole per trovare spazio nei nostri smarthone, ed ora il processo sembra essersi compiuto con la loro completa smaterializzazione.

Di cosa stiamo parlando?

Finalmente anche in Italia arriva un servizio rivoluzionario nel mondo della telefonia: le eSIM. Le schede telefoniche virtuali consentono l’utilizzo di una seconda linea e di un secondo numero su smartphone e dispositivi mobili.

Wind 3 e Tim hanno già lanciato la sim virtuale che non si inserisce fisicamente nello smartphone ma si carica in memoria come un codice, mentre  Vodafone invece ha deciso di rimandare al 2020.

Più nello specifico, Wind 3 ha già presentato un’offerta dedicata – per ora solo a una clientela selezionata: 4,99 euro al mese per 50 GB, minuti e sms illimitati.

Per Tim il prezzo iniziale della eSim è di 15 euro, con la configurazione iniziale tra le più semplici: la eSim ha un codice QR da inquadrare per avviare la prima configurazione su iPhone e su Android. Deve essere sottolineato, però, che non tutti gli smartphone la supportano.

Ovviamente, non sarà possibile configurare una eSim su due smartphone in contemporanea, e come per qualsiasi sim fisica sarà possibile passare la eSim da uno smartphone all’altro, previa disattivazione.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *