Fca scongiura lo sciopero trovando l’intesa con Uaw Fca scongiura lo sciopero trovando l’intesa con Uaw

Fca scongiura lo sciopero trovando l’intesa con Uaw

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 13 dicembre 2019 redazione 0

Le performance di Fca negli ultimi mesi non hanno certo brillato, come non sono neppure mancati diversi problemi legali ancora tutti da risolvere, ma... Fca scongiura lo sciopero trovando l’intesa con Uaw

Le performance di Fca negli ultimi mesi non hanno certo brillato, come non sono neppure mancati diversi problemi legali ancora tutti da risolvere, ma per fortuna è arrivato un accordo che non è esagerato definire “provvidenziale”.

I lavoratori statunitensi della Fiat Chrysler hanno infatti espresso, a larga maggioranza, un voto favorevole al nuovo contratto di lavoro quadriennale: il 71% dei 47.200 dipendenti iscritti al sindacato United Auto Workers (Uaw) ha approvato l’ipotesi di accordo raggiunta a fine novembre e raccomandata pochi giorni dopo dai rappresentanti locali dei lavoratori.

L’accordo si basa sull’impegno a far crescere le attività negli Stati Uniti con investimenti per 9 miliardi di dollari e la creazione di 7.900 posti di lavoro (tra nuovi e stabilizzati).

Nello specifico, i nuovi termini contrattuali prevedono il massimo salariale per chi è impiegato a tempo pieno, più partecipazione agli utili, una migliore tutela sanitaria, l’aumento dello stipendio e l’obiettivo di piena occupazione per chi ha contratti a tempo.

Grazie a questo accordo si è riusciti ad evitare una tornata di scioperi che potevano costare molto cari: si pensi a General Motors, che ha dovuto subire uno sciopero di 40 giorni e costi per 3 miliardi di dollari tra mancate produzioni e minori vendite.

Negli ultimi quattro anni Fca ha creato 6.500 nuovi posti di lavoro rappresentati dalla Uaw, il potente sindacato Usa, e ha investito oltre 8 miliardi di dollari nelle sue attività Usa, superando i target fissati nel 2015.

Immediata la reazione del titolo Fiat Chrysler Automobiles in Borsa che sta guadagnando l’1,4%.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *