Negli Usa la maggior parte delle abitazioni sono “smart” Negli Usa la maggior parte delle abitazioni sono “smart”

Negli Usa la maggior parte delle abitazioni sono “smart”

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 gennaio 2020 redazione 0

Per la maggior parte di noi avere una casa “smart” ad oggi è solo un sogno. Certo tutti noi abbiamo dei dispositivi elettronici che... Negli Usa la maggior parte delle abitazioni sono “smart”

Per la maggior parte di noi avere una casa “smart” ad oggi è solo un sogno.

Certo tutti noi abbiamo dei dispositivi elettronici che ci aiutano nelle incombenze quotidiane o anche solo nei momenti di svago, ma la maggior parte delle nostre case non è “intelligente”, non ha cioè impianti così estesi da poterla controllare quasi completamente anche a distanza.

Come di consueto, però, è l’Italia ad essere indietro: oltreoceano, infatti, è quasi la normalità.

Negli Stati Uniti oltre la metà delle abitazioni può infatti essere definita “smart”. A dirlo sono i ricercatori di Strategy Analytics, secondo cui nel 54% delle case c’è almeno un dispositivo intelligente, sia esso un altoparlante, un termostato o un sistema di sicurezza.

“Dopo meno di un decennio di presenza sul mercato, la smart home ha già superato il punto di svolta”, ha commentato l’analista Bill Ablondi. “Il fatto che la maggior parte delle persone abbia acquistato un dispositivo smart, dimostra che non si può tornare indietro: la casa intelligente è diventata la casa normale”.

Il sondaggio è stato condotto anche in tre Paesi Europei. Nel Regno Unito i dispositivi intelligenti sono nel 50% delle case, una cifra che scende al 40% in Germania e al 38% in Francia.

In generale, il prodotto smart più presente nelle abitazioni è lo smart speaker: prodotto questo che, però, nel caso dell’Italia è presente solo nel 12%  delle abitazioni.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *