Volkswagen studia gli automobilisti per implementare la guida autonoma Volkswagen studia gli automobilisti per implementare la guida autonoma

Volkswagen studia gli automobilisti per implementare la guida autonoma

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 gennaio 2020 redazione 0

Negli ultimi anni si è parlato tantissimo di guida autonoma, ma ad onor del vero finora sono state pochissime le autovetture effettivamente presenti sulle... Volkswagen studia gli automobilisti per implementare la guida autonoma

Negli ultimi anni si è parlato tantissimo di guida autonoma, ma ad onor del vero finora sono state pochissime le autovetture effettivamente presenti sulle nostre strade.

Il perché è presto detto: la tecnologia non è abbastanza matura e non si può garantire abbastanza sicurezza né per coloro che saranno presenti nelle auto che si guidano da sole, né per pedoni e automobilisti presenti intorno.

Ma le ricerche procedono serrate ed i progressi sono all’ordine del giorno, dato che i maggiori colossi del settore vi stanno investendo tempo ed ingenti risorse.

Wolkswagen, ad esempio, ha annunciato l’apertura di un centro dedicato alla ricerca e sviluppo della guida autonoma a Belmont, presso il già esistente “Innovation and Engineering Center California”. Lo studio, che sarà operativo nel corso di quest’anno, si chiama Volkswagen Autonomy.

Il gruppo tedesco lavorerà per portare sul mercato i veicoli a guida autonoma, supportato da partnership tecnologiche. Entro l’anno è prevista l’assunzione di almeno 50 ingegneri specializzati.

“Con questa filiale vogliamo avere uno dei più grandi team per lo sviluppo della guida autonoma al mondo e combinarlo con più di ottant’anni di esperienza nella produzione di veicoli”, fa sapere Alexander Hitzinger, il ceo di Volkswagen Autonomy.

Ma c’è di più: Volkswagen annuncia anche un ulteriore progetto che si chiama “Testfeld Niedersachsen”.

Lungo l’Autobahn 39, una delle autostrade tedesche, e precisamente tra lo svincolo di Wolfsburg-Königslutter e il comune di Cremlingen, è stato allestito un tratto di 7 Km con telecamere e sensori per raccogliere informazioni sul traffico che serviranno poi per sviluppare soluzioni di guida autonoma.

Nello specifico, l’infrastruttura installata sarà in grado di registrare i dati del comportamento delle autovetture che vi transitano. Informazioni che in forma assolutamente anonima saranno poi elaborate da Volkswagen per migliorare le sue soluzioni di guida assistita.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *