Volkswagen ha paura di finire come Nokia Volkswagen ha paura di finire come Nokia

Volkswagen ha paura di finire come Nokia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 gennaio 2020 redazione 0

Se indubbiamente Nokia è stato un grandissimo marchio ai tempi dei cellulari, nell’era degli smartphone non solo ha perso campo ma è praticamente sparita.... Volkswagen ha paura di finire come Nokia

Se indubbiamente Nokia è stato un grandissimo marchio ai tempi dei cellulari, nell’era degli smartphone non solo ha perso campo ma è praticamente sparita.

Il perché è presto detto: non ha saputo mantenere il passo , innovare ed innovarsi, ed è quindi stata gradualmente schiacciata dai nuovi colossi emergenti, fino a sparire del tutto.

E Volkswagen non ci tiene affatto a seguire la stessa parabola discendente, naturalmente nel suo settore, quello dell’auto.

Il Ceo di Volkswagen Herbert Diess, a margine di un incontro con i suoi manager, avrebbe detto a chiare lettere:  “se continuiamo con questo ritmo, sarà molto dura”, naturalmente riferendosi alla sfida di convertire la società nel più grande produttore al mondo di auto elettriche.

Volkswagen vuole raggiungere l’ambizioso traguardo di 22 milioni di auto elettriche vendute entro il 2028, e per far questo porterà, con tutti i suoi marchi, fino a 70 veicoli elettrici, ma per i dirigenti neppure questo basterà.

Diess nelle sue dichiarazioni ha quindi addirittura scomodato la storia di Nokia, quando non ha saputo reagire abbastanza velocemente all’evoluzione del mercato degli smartphone.

Volkswagen dovrà passare nei prossimi anni dall’essere un costruttore di veicoli a produttore di dispositivi mobili, affrontando probabilmente la sfida più difficile nella sua storia.

“L’era delle case automobilistiche classiche è finita, bisogna avere una buona conoscenza del software e dell’elettronica, oltre a produrre una serie di veicoli a batteria in modo da poter rispettare le rigorose norme antinquinamento”, ha chiosato Diess.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *