Nissan continua ad investire nei suoi gioiellini elettrici Nissan continua ad investire nei suoi gioiellini elettrici

Nissan continua ad investire nei suoi gioiellini elettrici

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 29 gennaio 2020 redazione 0

Fino a pochissimo tempo fa, quando si parlava di auto elettriche, il riferimento naturale era a Tesla e ai suoi costi esorbitanti, soprattutto per... Nissan continua ad investire nei suoi gioiellini elettrici

Fino a pochissimo tempo fa, quando si parlava di auto elettriche, il riferimento naturale era a Tesla e ai suoi costi esorbitanti, soprattutto per l’acquirente medio.

Oggi per fortuna, grazie al costante aumento della concorrenza, il panorama è ben differente, e si riesce ad acquistare una buona elettrica, con ottime prestazioni, a prezzi più che accessibili.

Esempio lampante è Nissan Leaf, l’auto elettrica più venduta al mondo, con ben 440 mila esemplari già sulle strade, e che si prepara a lanciare la nuova versione “e+”. Grazie alle 288 celle (contro le 192 della versione da 40 kWh), l?elettrica nipponica è più potente (fino a 217 CV) e assicura maggior autonomia di marcia, fino a 385 chilometri.

La nuova Leaf è dotata inoltre di ProPilot, sistema di sicurezza che la Casa giapponese già propone su Qashqai e altri modelli e che combina il Cruise Control con il mantenimento della corsia, tenendo il veicolo distanziato ? in base alle proprie preferenze ? dal veicolo che precede.

E per quanto riguarda il capitolo prezzi, il listino della Leaf e+ 62 kWh parte da 35.000 euro, al netto dell?ecobonus statale di 6.000 euro previsto in caso di rottamazione.

Ma c’è di più: sempre nel settore della mobilità sostenibile, Nissan ha siglato un accordo con Uber per favorire l’introduzione della mobilità a zero emissioni tramite 2.000 Nissan Leaf destinate ai conducenti che utilizzano l’app a Londra.

Le Nissan Leaf da 40kWh, prodotte a Sunderland e con un’autonomia di percorrenza fino a 270 chilometri con una sola carica, verranno messe a disposizione nel quadro del Clean Air Plan di Uber.

Questo accordo rientra nel Clean Air Plan di Uber, un progetto lanciato nel 2019 attraverso il quale Uber punta a contrastare l’inquinamento atmosferico con una “tassa sull’aria”. Infatti, tutte le corse saranno maggiorate di 15 penny al miglio.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *