Mps chiude il 2019 con oltre un miliardo di perdite Mps chiude il 2019 con oltre un miliardo di perdite

Mps chiude il 2019 con oltre un miliardo di perdite

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 10 febbraio 2020 redazione 0

Se è vero che l’ultimo periodo non è stato roseo, a livello mondiale, per il settore bancario nel suo complesso, è altrettanto vero che... Mps chiude il 2019 con oltre un miliardo di perdite

Se è vero che l’ultimo periodo non è stato roseo, a livello mondiale, per il settore bancario nel suo complesso, è altrettanto vero che la maggior parte degli istituti hanno fatto di tutto per arginare la crisi e limitare i danni.

Ma purtroppo non tutti ci sono riusciti, e tra questi spicca Monti Dei Paschi di Siena, che purtroppo ha chiuso il 2019 con un bilancio a dir poco allarmante.

L’istituto senese ha chiuso il 2019 con una perdita di 1,033 miliardi di euro, a fronte dell’utile di 279 milioni realizzato lo scorso anno. Sul risultato, si legge in una nota, pesa la svalutazione per 1,2 miliardi di euro delle Dta (attività fiscali differite). L’utile netto operativo è stato di 323 milioni di euro, in crescita del 3,3% mentre l’utile ante imposte è stato di 53 milioni a fronte di una perdita di 109 milioni nel 2018.

La Npe ratio lorda cala al 12,4% (contro un obiettivo del 12,9% entro fine 2021 concordato con la Commissione Ue), a fronte di un Cet1 ratio (indice di solidità patrimoniale) pari al 14,7% “transitional” (12,7% “fully loaded”) e un Total capital ratio del 17,4% (15,4% “transitional”) a fine dicembre.

La questione più spinosa è che nel 2019 Mps “non ha raggiunto gli obiettivi reddituali previsti dal Piano di Ristrutturazione” concordato con l’Unione Europea, si sottolinea nella nota. Gli impegni presi prevedono che “in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi reddituali si proceda ad una riduzione di costi operativi di 100 milioni di euro rispetto a quelli previsti nel piano” e la riduzione dovrebbe realizzarsi entro il 2021.

Un duro colpo, se si pensa che arriva dopo un quadriennio lacrime e sangue che ha già visto l’istituto bancario tagliare un terzo circa delle sue filiali, passate dalle 2.032 del 2016 a 1.422.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *