Anche l’ufficio di bilancio taglia le stime di crescita Anche l’ufficio di bilancio taglia le stime di crescita

Anche l’ufficio di bilancio taglia le stime di crescita

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 14 febbraio 2020 redazione 0

Negli ultimi mesi gli organismi internazionali e, per ultime, le agenzie di rating hanno lanciato l’allarme sull’economia italica, che proprio non riesce a crescere... Anche l’ufficio di bilancio taglia le stime di crescita

Negli ultimi mesi gli organismi internazionali e, per ultime, le agenzie di rating hanno lanciato l’allarme sull’economia italica, che proprio non riesce a crescere al ritmo sperato, mancando sempre, e non di un soffio, gli obiettivi macro e micro economici.

Ed a quanto pare se ne è convinto anche l’Ufficio parlamentare di bilancio, che nell’ultima nota congiunturale. Scrive che la crescita dell’economia italiana “è destinata a restare modesta” con un pil stimato a +0,2% nel 2020 (0,1% al netto della correzione per i giorni lavorativi), contro il +0,5% previsto lo scorso ottobre e il +0,6% a cui punta il governo.

A pesare “fattori di rischio fortemente orientati al ribasso”, compreso il coronavirus, “che potrebbero incidere sul contesto globale e, di conseguenza, anche sul nostro paese”.

Per fortuna, poi, nel 2021 la dinamica del prodotto interno lordo “si rafforzerebbe allo 0,7%”.

Ma, se non bastasse, si dice, intervistato da Reuters, pessimista sull’anno in corso anche Lorenzo Codogno, ex responsabile economista del Ministero dell’Economia, ora numero uno del think tank con sede a Londra LC Macro Advisors.

Codogno è ancora più pessimista dell’Ufficio parlamentare di bilancio, stimando il segno meno per il Pil del 2020: -0,1%.
In una nota ai clienti, l’economista ha spiegato di aver rivisto al ribasso il precedente outlook di crescita pari a +0,3% a causa di diversi fattori;: “la debolezza del commercio globale che sta colpendo in modo sproporzionato l’Italia, un ciclo delle scorte depresso di più lunga durata, e una base (di partenza) molto più bassa per l’intero anno (2020) a causa del trend (Pil negativo) del quarto trimestre del 2019, e gli effetti che si devono ancora vedere del coronavirus”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *