EasyJet ha sospeso tutti i suoi voli EasyJet ha sospeso tutti i suoi voli

EasyJet ha sospeso tutti i suoi voli

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 1 aprile 2020 redazione 0

Fino a qualche settimana fa si credeva che il coronavirus potesse restare un’emergenza confinata ad alcuni paesi, in particolare Cina ed Italia, ma ora... EasyJet ha sospeso tutti i suoi voli

Fino a qualche settimana fa si credeva che il coronavirus potesse restare un’emergenza confinata ad alcuni paesi, in particolare Cina ed Italia, ma ora si è capito che il peggiore scenario di una pandemia mondiale si è avverato.

La stragrande maggioranza del mondo si trova a fronteggiare la crescita esponenziale di contagiati e di morti, e la soluzione prediletta dai più è la quarantena e la chiusura di tutti i confini.

La conseguenza principale è che naturalmente anche i voli si sono progressivamente, tanto da spingere le maggiori compagnie alle più drastiche decisioni.

La compagnia aerea britannica low cost EasyJet, ad esempio, ha annunciato di aver sospeso tutti i suoi voli, a causa della pandemia da coronavirus, senza specificare fino a quando questa misura resterà in vigore.

A partire da inizio marzo EasyJet ha progressivamente ridotto la propria offerta. Dapprima sono stati cancellati i voli da e per il Nord Italia, allora considerato focolaio europeo dell’epidemia. Poi – a partire dal 24 marzo e facendo seguito alle misure di confinamento messe in campo da un numero sempre maggiore di Paesi – la compagnia low cost ha iniziato a lasciare a terra la maggior parte dei suoi velivoli.

Negli ultimi giorni – si legge in una nota – la compagnia ha lavorato alacremente per il rimpatrio di numerosi passeggeri, operando oltre 650 voli di rimpatrio e riportando a casa più di 45.000 persone.

EasyJet ha quindi annunciato che i circa 4mila dipendente dell’azienda continueranno a ricevere l’80 per cento dei propri stipendi fino a fine maggio, grazie ai sussidi governativi.

 

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *