L’Antitrust Usa continua ad indagare su Amazon L’Antitrust Usa continua ad indagare su Amazon

L’Antitrust Usa continua ad indagare su Amazon

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 6 maggio 2020 redazione 0

Che Amazon sia un colosso potentissimo non è un segreto per nessuno: opera su un numero incredibile di mercati, offrendo qualsiasi tipologia di prodotto,... L’Antitrust Usa continua ad indagare su Amazon

Che Amazon sia un colosso potentissimo non è un segreto per nessuno: opera su un numero incredibile di mercati, offrendo qualsiasi tipologia di prodotto, a prezzi convenienti e con spedizioni sempre più veloci.

Può contare su una platea di clienti in continua crescita, e naturalmente fargli concorrenza è una battaglia che sembra persa in partenza.

Da mesi l’Antitrust Usa sta portando avanti un’indagine, accusando il colosso di abuso di mercato, di carenze nel trattamento dei lavoratori nei magazzini e di penalizzazione delle piccole aziende.

E in queste ore la Camera americana ha deciso di chiedere di sentire Jeff Bezos proprio nell’ambito dell’indagine antitrust.

La finalità è quella di far chiarezza sul report circolato nelle scorse settimane e basato sulle testimonianze offerte da alcuni ex dipendenti, secondo il quale Amazon avrebbe sfruttato informazioni relative a venditori terzi per lo sviluppo degli articoli con il proprio marchio.

La richieste presentata dai deputati mostra come l’inchiesta antitrust non si è fermata con il coronavirus.

Il fondatore e CEO del gruppo dovrà quindi fornire spiegazioni in merito a quanto sostenuto, in contraddizione sia con le policy interne vigenti sulla materia (che impediscono la pratica) sia con le parole pronunciate nel luglio 2019 da Nathan Sutton (Associate General Counsel) proprio di fronte al Congresso.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *