Confindustria, negli ultimi mesi produzione industriale dimezzata Confindustria, negli ultimi mesi produzione industriale dimezzata

Confindustria, negli ultimi mesi produzione industriale dimezzata

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 7 maggio 2020 redazione 0

Il lockdown che in Italia si è prolungato durante tutto marzo e aprile non solo ha costretto tutti gli italiani a restare nelle proprie... Confindustria, negli ultimi mesi produzione industriale dimezzata

Il lockdown che in Italia si è prolungato durante tutto marzo e aprile non solo ha costretto tutti gli italiani a restare nelle proprie abitazioni, ma a costretto intere filiere produttive a fermarsi: tutte quelle non ritenute essenziali hanno dovuto arrestare la loro produzione.

I numeri diffusi da Confindustria, quindi, non stupiscono affatto: la produzione di marzo e aprile si è praticamente dimezzata.

Nello specifico, si è avuta “una caduta dell’attività senza precedenti nelle serie storiche disponibili”, che ha portato nei mesi di marzo e aprile ad un dimezzamento della produzione industriale che registra una perdita di oltre il 50%.

E secondo il Centro studi Confindustria la fine del lockdown, a partire dal 4 maggio, non genererà un veloce recupero perché le famiglie continueranno a essere prudenti e a risparmiare anche a scopo precauzionale, le imprese dovranno smaltire le scorte che si sono accumulate negli ultimi mesi mentre la domanda estera risentirà della contrazione corale dell’attività in Europa.

Sempre secondo Confindustria, quindi, tra aprile e giugno “c’è da attendersi una caduta del Pil italiano di almeno 8 punti percentuali”, mentre “la variazione acquisita della produzione industriale nel secondo trimestre è di -40,0%”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *