Istat, ecco di quanto è aumentata la mortalità in Italia Istat, ecco di quanto è aumentata la mortalità in Italia

Istat, ecco di quanto è aumentata la mortalità in Italia

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 7 maggio 2020 redazione 0

Il coronavirus è una piaga mondiale con ben pochi precedenti, soprattutto nella storia moderna. A causa di questo virus altamente contagioso, decine di migliaia... Istat, ecco di quanto è aumentata la mortalità in Italia

Il coronavirus è una piaga mondiale con ben pochi precedenti, soprattutto nella storia moderna.

A causa di questo virus altamente contagioso, decine di migliaia di persone hanno perso la vita, milioni si sono ammalati ed altrettanti rischiano nelle prossime settimane.

In percentuale la mortalità non sembrerebbe altissima, coinvolgendo nella grande maggioranza dei casi persone anziane e con molte patologie gravi pregresse, eppure andando a vedere la mortalità dei primi mesi di quest’anno si vede una realtà ben differente.

Secondo un rapporto dell’Istat sull’impatto dell’epidemia di coronavirus sulla mortalità nel nostro paese, redatto insieme all’Istituto Superiore di Sanità, nel mese di marzo 2020 si registra in Italia il 49,4% di decessi in più rispetto al marzo 2019.

Secondo i loro dati, la media del periodo tra il 2015-2019 si attestava a 65.592. Nel 2020, la media è passata a 90.946. Si tratta di un eccesso di 25.354 unità, di cui il 54% rappresenta le morti causate dal covid-19, cioè 13.710 persone.

La stragrande maggioranza dei decessi, cioè l?89%, si concentra nelle provincie “a diffusione alta”. In particolare, sono 38 le province nel quale il coronavirus ha fatto più vittime, si tratta di “3.271 comuni, 37 province del Nord più Pesaro e Urbino”. In queste zone i morti sono più che raddoppiati e rappresentano il 91% dell’eccesso.

Queste province, “hanno pagato un prezzo altissimo in vite umane, con incrementi percentuali dei decessi nel mese di marzo 2020, rispetto al marzo 2015-2019, a tre cifre: Bergamo (568%), Cremona (391%), Lodi (371%), Brescia (291%), Piacenza (264%), Parma (208%), Lecco (174%), Pavia (133%), Mantova (122%), Pesaro e Urbino (120%)”.

In gran parte del Sud e del Centro, invece, la mortalità nel primo trimestre 2020 è addirittura calata rispetto allo stesso periodo del 2019.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *