Fca ha ottenuto il prestito garantito dallo stato Fca ha ottenuto il prestito garantito dallo stato

Fca ha ottenuto il prestito garantito dallo stato

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 21 maggio 2020 redazione 0

Ne avevamo parlato la scorsa settimana: Fca, approfittando degli aiuti messi a disposizione dallo stato per tutte le imprese italiane fortemente colpite dalle conseguenze... Fca ha ottenuto il prestito garantito dallo stato

Ne avevamo parlato la scorsa settimana: Fca, approfittando degli aiuti messi a disposizione dallo stato per tutte le imprese italiane fortemente colpite dalle conseguenze del lockdown imposto dal coronavirus, aveva chiesto un sostanzioso prestito garantito.

E, con il nuovo decreto rilancio pubblicato in Gazzetta, è stato dato il via libera a ben 6,3 miliardi di euro a tassi agevolati.

Più nello specifico, la controllata italiana del gruppo Fca ha chiesto l’innalzamento all’80% della percentuale standard del 70% della garanzia di Sace prevista dal decreto Liquidità.

Con il prestito di Intesa Sanpaolo garantito all’80% da Sace e controgarantito dallo Stato Fca si impegnerà a mantenere gli attuali livelli occupazionali in Italia e a potenziare gli stabilimenti operativi in Italia in termini di crescita, sviluppo tecnologico, innovazione e ricerca.

Ma, parallelamente, migliaia di pmi sono ancora senza aiuti, e questo ha scatenato un polverone per il sì prontamente accordato a Fca.

A Fca “abbiamo detto che occorre rafforzare e confermare tutti gli investimenti in programma in Italia e no a delocalizzazioni”, ha dichiarato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. “Penso che abbia ragione chi vuole che lo Stato chieda qualcosa in più, ed è esattamente quello che noi facciamo” e circa la fusione di Fca con la francese Psa, ha poi aggiunto Gualtieri: “abbiamo il dovere come governo di tenerla ancorata in Italia”.

Il ministro dell’Economia spiega che si tratta di “un’importante operazione di politica industriale”. E che “dal governo ci sarà massimo rigore nella verifica degli impegni”.

Per la Cisl, inoltre, la richiesta del prestito è “assolutamente legittima, ma – sottolinea la segretaria generale Annamaria Furlan – occorre che ci sia in primo luogo l’impegno al mantenimento dei livelli occupazionali negli stabilimenti italiani”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *