Auto, vendite dimezzate nella prima metà dell’anno Auto, vendite dimezzate nella prima metà dell’anno

Auto, vendite dimezzate nella prima metà dell’anno

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 giugno 2020 redazione 0

Ufficialmente, nell’ambito della cosiddetta Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, il mercato delle auto è potuto ripartire, ma la realtà è ben diversa: in questo periodo... Auto, vendite dimezzate nella prima metà dell’anno

Ufficialmente, nell’ambito della cosiddetta Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, il mercato delle auto è potuto ripartire, ma la realtà è ben diversa: in questo periodo di forte crisi sono pochissime le famiglie che hanno mantenuto l’acquisto di un’auto o di una moto tra le proprie proprietà, e la medesima cosa si può dire per le imprese.

E la cosa diventa lampante guardando agli ultimi dati: a maggio le immatricolazioni di nuove auto in Italia sono infatti state 99.711, il 49,6% in meno rispetto allo stesso mese dell’anno precedente quando se ne erano registrate 197.881.

Il bilancio dei primi cinque mesi dell’anno si ferma quindi a 451.366 nuove auto vendute, praticamente la metà rispetto alle 910.872 dello stesso periodo del 2019.

Naturalmente i cali riguardano tutte le case automobilistiche, con Fca che perde il 57,22% dei volumi.

Tutti i principali brand scontano risultati pesanti, Volkswagen ad esempio immatricola il 52,9% di auto in meno sul 2019, il 48,5% da inizio anno. Meno 43% e meno 31% rispettivamente per Audi e Bmw, in linea con Mercedes che perdi il 41%. Non fanno eccezione le case francesi con Peugeot in calo del 39% e Renault di oltre il 50%. Volvo contiene il calo e segna -12,9% nel mese così come Land Rover (-16,10%).

L’Italia sta pensando ad un piano di aiuti per il settore che potrebbe essere implementato, sotto forma di misure per il sostegno della domanda, nel prossimo Decreto Rilancio, ma la strada è lunga e sterrata di ostacoli ed il settore rischia di sprofondare ulteriormente portando con sé milioni di posti di lavoro.

 

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *