Fisco pensa allo stralcio di molte cartelle esattoriali Fisco pensa allo stralcio di molte cartelle esattoriali

Fisco pensa allo stralcio di molte cartelle esattoriali

UncategorizedBusinessHardwareNewsSocialSoftwareVideoBrowserHostingTechInternetSistemi OperativiAntivirus & AntiSpywareWordpressAdslVideoGameTelefoniaEconomiaSalutePromoCasa & famigliaPuliziaAspirapolvereRobot aspirapolvereScopa elettricaCasaDeumidificatoreMaterassoUmidificatoreStiratura e cucitoFerro da stiroFerro da stiro con caldaiaMacchina da cucirePrima InfanziaBaby monitorCuocipappaPasseggino gemellarePasseggino leggeroPasseggino trioScaldabiberonSeggiolino autoGrandi elettrodomesticiLavatriceCucinaBevandeBollitoreCentrifugaEstrattore di succoMacchina da caffèMacchina da caffè a capsuleMacchina da caffè automaticaCotturaFornetto elettricoForno a microondeFriggitrice ad ariaRobot da cucina multifunzionePreparazione cibiFrullatoreFrullatore ad immersioneImpastatriceMacchina del paneRobot da cucinaTostapaneVaporieraPer conservareMacchina sottovuotoCura della personaCapelliArricciacapelliAsciugacapelliPiastra per capelliTagliacapelliRasatura & EpilazioneEpilatoreEpilatore a luce pulsataRasoio elettricoRegolabarbaCura della pelleSpazzola pulizia visoIgiene oraleSpazzolino elettricoBenessere & SportAerosolMisuratore di pressioneSaturimetroTempo liberoActivity trackerCardiofrequenzimetroCycletteTapis roulantTrolleyElettronicaAudio & videoAction camCasse bluetoothProiettoreTelecamera di sorveglianzaInformaticaEbook readerMonitorNotebookScannerStampanteStampante multifunzioneTabletCuffie e auricolariAuricolari BluetoothCuffie BluetoothAutoNavigatoreFai da teUtensiliAvvitatoreCompressoreSega circolareTrapanoTrapano avvitatoreGiardinoDecespugliatoreIdropulitriceTagliaerba 4 giugno 2020 redazione 0

La situazione economica del nostro paese è già drammatica, e purtroppo è destinata ad aggravarsi ulteriormente nei prossimi mesi. Per venire incontro soprattutto a... Fisco pensa allo stralcio di molte cartelle esattoriali

La situazione economica del nostro paese è già drammatica, e purtroppo è destinata ad aggravarsi ulteriormente nei prossimi mesi.

Per venire incontro soprattutto a quelle famiglie che già facevano fatica ad arrivare a fine mese e quindi non erano in regole con tutte le scadenze, il Fisco ha deciso di prolungare ancora per qualche mese lo scadere di molte cartelle esattoriali.

Ma ora, a quanto pare, si sta pensando addirittura ad uno stralcio completo.

L’idea è quella di cancellare i vecchi debiti degli italiani con il Fisco, iniziativa già attuata in passato con la cancellazione dei debiti inferiori a mille euro.

“I tempi sono maturi per una seria riforma fiscale, che con sé porterà un ulteriore abbassamento delle tasse”, ha dichiarato Laura Castelli, vice ministra dell’Economia e delle Finanze. E ha proseguito: “Ha ragione il Direttore dell’Agenzia delle Entrate quando dice che serve riordinare tutte e norme esistenti in materia tributaria, semplificandole il più possibile”. Quindi, la promessa: “Proseguiremo anche nel lavoro di ‘ripulitura’ del bilancio dello Stato, che ho avviato nel 2018 con lo stralcio delle cartelle, sotto 1.000 euro, che mai sarebbero state riscosse”.

La cancellazione definitiva riguarderebbe vecchie cartelle esattoriali mai estinte e che al tempo stesso non sono ritenute esigibili. Si tratterebbe di 400 miliardi imputabili a soggetti falliti o deceduti che dunque sono impossibilitati a restituirli.

Nel dettaglio, 153 miliardi sono debiti di soggetti falliti, 119 miliardi legati a persone decedute, 109 miliardi sono crediti verso nullatenenti, mentre per quasi 69 miliardi l’attività di riscossione è sospesa per via di provvedimenti di autotutela emessi dagli enti creditori, in forza di sentenze dell’autorità giudiziaria.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *